Il voto degli elettori italiani nei Paesi dell’Unione Europea per l’elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia

da | 14 Mag 2014

Per cosa si vota?
In occasione delle prossime elezioni si vota per eleggere i 73 membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia.

Chi vota all’estero?
Partecipano al voto le seguenti categorie di elettori:

  • i cittadini italiani maggiorenni alla data del 25 maggio 2014 residenti negli altri 27 Paesi membri dell’Unione Europea iscritti all’AIRE che non abbiano optato per il voto a favore delle liste di candidati dello Stato di residenza. I cittadini comunitari residenti in uno degli altri Paesi membri dell’Unione possono infatti optare, entro il termine previsto dalla legislazione di ciascun Paese, per votare in loco per i candidati locali.
  • i cittadini italiani maggiorenni alla data del 25 maggio 2014 temporaneamente sul territorio degli altri Paesi membri dell’Unione per motivi di lavoro o di studio, nonché i loro familiari conviventi, che abbiano fatto pervenire entro il 6 marzo 2014 all’Ufficio Consolare competente apposita domanda diretta al Sindaco del Comune di iscrizione elettorale.

Divieto di doppio voto
Nessuno può votare più di una volta nel corso delle stesse elezioni. È penalmente perseguibile l’elettore che vota sia per i candidati italiani che per i candidati delle liste del Paese di residenza.

oppure

Chi NON vota all’estero?
Gli elettori italiani residenti o temporaneamente presenti nei Paesi non membri della Unione Europea possono votare solo in Italia presso il proprio Comune di iscrizione elettorale.
A tal fine gli elettori residenti in Paesi extra-UE ed iscritti all’AIRE riceveranno da detto Comune una apposita cartolina avviso.

Dove e quando si vota?
Gli elettori italiani negli altri Paesi dell’Unione Europea votano per i candidati italiani nei giorni 23 e 24 maggio 2014.
Per esercitare il loro diritto gli elettori italiani potranno recarsi presso le sezioni elettorali istituite dalle Rappresentanze diplomatico-consolari nei rispettivi Paesi dell’Unione. Gli elettori iscritti nell’elenco elettorale riceveranno a casa il certificato elettorale con l’indicazione della data, dell’orario delle votazioni e dell’indirizzo della sezione presso la quale votare.
Chi non avesse ricevuto al proprio domicilio il certificato elettorale, a partire dal 20 maggio prossimo potrà contattare l’Ufficio Consolare di riferimento per verificare la propria posizione elettorale ai fini dell’esercizio del voto e richiedere, se ne ha diritto, il certificato sostitutivo.

Per chi si vota?
Presso le sezioni elettorali istituite dagli Uffici Consolari si vota per le liste dei candidati italiani presentate nella circoscrizione – Italia nord – occidentale, Italia nord – orientale, Italia centrale, Italia meridionale, Italia insulare – alla quale appartiene il Comune di iscrizione elettorale.

Come si vota?
Il voto si esprime tracciando con la matita FORNITA DALLA SEZIONE ELETTORALE una croce sul contrassegno della lista prescelta. Se l’elettore vuole esprimere anche preferenze per singoli candidati dovrà indicare nome e cognome, o solo il cognome, dei candidati preferiti, compresi nella lista medesima.

L’elettore può manifestare non più di tre preferenze per i candidati della lista da lui votata. Nel caso di tre preferenze espresse, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, pena l’annullamento della terza preferenza.

Non deve essere apposto alcun segno di riconoscimento sulla scheda elettorale.

Perché votare?
Partecipare mediante il proprio voto alle prossime elezioni del Parlamento europeo significa contribuire, attraverso i rappresentanti eletti, alla determinazione delle politiche future dell’Unione Europea in settori importanti per la vita dei cittadini dell’Unione.

Con il proprio voto, anche i cittadini italiani residenti negli altri 27 Paesi dell’Unione Europea potranno contribuire al rinnovamento di questo essenziale organo rappresentativo della volontà dei cittadini dell’Unione Europea.

Cosa fare per votare in Italia?
Gli elettori italiani residenti negli altri Paesi dell’Unione Europea che, in alternativa al voto all’estero, intendono votare in Italia possono esprimere il proprio voto il giorno 25 maggio 2014 presso la sezione del Comune nelle cui liste risultano iscritti.

A tal fine devono comunicare, entro il giorno precedente quello della votazione, al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, che intendono votare nel Comune stesso.

Contatti
Gli elettori iscritti all’AIRE nei Paesi membri dell’Unione Europea che hanno recentemente cambiato indirizzo o residenza devono comunicare quanto prima la variazione al proprio Ufficio Consolare di riferimento che si adopererà per compiere gli adempimenti conseguenti in vista del voto.

Per ulteriori informazioni: Task Force Elettorale Europee 2014 – dgit05.europee2014@esteri.it

Agenda ABM

Meteo Dolomiti

link esterno al Centro Valanghe di Arabba: immagine che illustra le previsioni meteorologiche per la giornata di domani.

A cura del Servizio Meteorologico Regionale
Centro Valanghe di Arabba

Iscriviti alla Newsletter

Ricette Dolomitiche

Ricette Dolomitiche
Share This
Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress