ABM news

66. La Famiglia Bellunese di Urussanga organizza un incontro on line per parlare in Talian e italiano

66. La Famiglia Bellunese di Urussanga organizza un incontro on line per parlare in Talian e italiano

Stiamo insieme parlando in italiano. Questa in sintesi l’iniziativa promossa dalla Famiglia Bellunese di Urussanga, Brasile, che si svolgerà questa sera alle ore 19.00 (ora locale brasiliana) attraverso la piattaforma Zoom. «L’obiettivo – fa sapere Fernando Fontanella della Famiglia Bellunese di Urussanga – è quello di rivedersi in questo momento di Covid-19 e di rinfrescare il nostro italiano».

leggi tutto
65. Aperto il bando per l’edizione 2020 del premio internazionale “Bellunesi che hanno onorato la provincia di Belluno in Italia e all’estero”

65. Aperto il bando per l’edizione 2020 del premio internazionale “Bellunesi che hanno onorato la provincia di Belluno in Italia e all’estero”

Sono aperte fino al 30 settembre le candidature per la XXI edizione del “Premio Internazionale Bellunesi che hanno onorato la provincia di Belluno in Italia e all’estero”, ideato dalla Provincia di Belluno con la collaborazione dell’Associazione Bellunesi nel Mondo e del Rotary, che si svolgerà quest’anno, sabato 12 dicembre, a Lamon.

leggi tutto
64. È uscito “Bellunesi nel mondo” di settembre

64. È uscito “Bellunesi nel mondo” di settembre

«La Dolomiti bellunesi… a un passo dal cielo» è il titolo che accompagna la foto di copertina del numero di settembre della rivista “Bellunesi nel mondo” dedicata al lago di Masigo, situato a San Vito di Cadore. Il motivo di questa scelta fotografica è dovuto al fatto che il Cadore, e non solo, farà da scenografia alla nuova serie televisiva di Raiuno “Un passo dal cielo”. E proprio l’articolo di fondo del direttore responsabile DIno Bridda punta su questa efficace promozione del territorio bellunese.

leggi tutto
30 agosto 1965. Tragedia di Mattmark. Morti sotto il ghiaccio, vivi nella memoria
. L’Abm ricorda le 88 vittime a Mas di Sedico

30 agosto 1965. Tragedia di Mattmark. Morti sotto il ghiaccio, vivi nella memoria
. L’Abm ricorda le 88 vittime a Mas di Sedico

Mas di Sedico. La pioggia torrenziale, una corona d’alloro, il rintocco di una campana che scandisce la lettura dei nomi delle 88 vittime. Sono trascorsi cinquantacinque anni esatti dal disastro di Mattmark. Una tragedia sul lavoro che colpì pesantemente la provincia di Belluno, all’epoca segnata da un’emigrazione di massa che ogni anno portava centinaia di bellunesi all’estero in cerca di un futuro migliore. Siamo in Svizzera, nel Canton Vallese, a circa 2.200 metri di quota in una località chiamata Mattmark.

leggi tutto
55° anniversario della tragedia di Mattmark

55° anniversario della tragedia di Mattmark

Domenica 30 agosto 2020 saranno trascorsi cinquantacinque anni esatti dal disastro di Mattmark. Una tragedia sul lavoro che colpì pesantemente la provincia di Belluno, all’epoca segnata da un’emigrazione di massa che ogni anno portava centinaia di bellunesi all’estero in cerca di un futuro migliore.

leggi tutto
La rassegna stampa di mercoledì 12 agosto 2020

La rassegna stampa di mercoledì 12 agosto 2020

La rassegna stampa di Radio ABM, la web radio dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, dedicata alla lettura delle edizioni di oggi – mercoledì 12 agosto 2020 – dei quotidiani bellunesi il “Corriere delle alpi” e “Il Gazzettino”. Le notizie in primo piano: muore a 15 anni schiacciato da un masso; positiva per la seconda volta dopo 4 tamponi; bomba d’acqua, allagate Belluno, Feltre e Pedavena.

leggi tutto
Oggi come ieri si muore a causa del lavoro L’Associazione Bellunesi nel Mondo ricorda il 64° anniversario di Marcinelle

Oggi come ieri si muore a causa del lavoro L’Associazione Bellunesi nel Mondo ricorda il 64° anniversario di Marcinelle

Sono passati 64 anni dalla tragedia di Marcinelle. Era l’8 agosto del 1956 quando un incendio scoppiato in uno dei pozzi della miniera di carbon fossile del Bois du Cazier (Marcinelle – Belgio) provocò un disastro che segnò per sempre la storia dell’emigrazione italiana. 262 vittime, provenienti da 12 diversi paesi, di cui 136 italiani. Tra questi un bellunese: Dino Della Vecchia. La tragedia, con il suo dolore, permise tuttavia di far luce sulle deplorevoli condizioni di lavoro nelle miniere, contribuendo finalmente all’introduzione delle maschere antigas.

leggi tutto
63. “Emigrazione dalla Dolomiti nel Novecento”. Ad Arabba il docufilm

63. “Emigrazione dalla Dolomiti nel Novecento”. Ad Arabba il docufilm

La mostra fotografica “Emigrazione dalle Dolomiti nel Novecento”, a cura di Luciana Palla, voluta dall’Istituto Culturale Ladino “Cesa de Jan”, con la collaborazione dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, e aperta dal 29 luglio all’interno dell’Ufficio turistico di Arabba, si arricchisce con un docufilm che coinvolge la testimonianza di diversi ex emigranti ladini residenti nei comuni di Livinallongo del Col di Lana, Colle Santa Lucia e Rocca Pietore.

leggi tutto
61. 64° anniversario della tragedia di Marcinelle. Il MiM Belluno – Museo interattivo delle Migrazione trasmette in anteprima mondiale un filmato con la testimonianza di Urbano Ciacci, l’ultimo minatore di Marcinelle

61. 64° anniversario della tragedia di Marcinelle. Il MiM Belluno – Museo interattivo delle Migrazione trasmette in anteprima mondiale un filmato con la testimonianza di Urbano Ciacci, l’ultimo minatore di Marcinelle

Numero di matricola 709. Caschetto allacciato. Lampada sempre accesa legata alla cintura. Questa è la storia di Urbano Ciacci, ultimo minatore di Marcinelle (Belgio). La miniera tristemente conosciuta per la tragedia che avvenne l’8 agosto del 1956 e in cui persero la vita 262 persone.

leggi tutto
60. L’Associazione Bellunesi nel Mondo commemora il 64° di Marcinelle e la “Giornata del sacrificio del lavoro italiano nel mondo”. De Bona: «Garantiremo la diretta Facebook per chi non potrà partecipare causa Covid-19»

60. L’Associazione Bellunesi nel Mondo commemora il 64° di Marcinelle e la “Giornata del sacrificio del lavoro italiano nel mondo”. De Bona: «Garantiremo la diretta Facebook per chi non potrà partecipare causa Covid-19»

Era l’8 agosto del 1956 quando un incendio scoppiato in uno dei pozzi della miniera di carbon fossile del Bois du Cazier (Marcinelle – Belgio) provocò un disastro che segnò per sempre la storia dell’emigrazione italiana. 262 vittime, provenienti da 12 diversi paesi,136 italiani. La tragedia, con il suo dolore, permise tuttavia di far luce sulle deplorevoli condizioni di lavoro nelle miniere, contribuendo finalmente all’introduzione delle maschere antigas.

leggi tutto
58. Le dirette di Radio ABM. Sabato 1 agosto a Lamon per il concerto nella chiesa di San Daniele “Piccolo Georg d’Oltra & Friends”

58. Le dirette di Radio ABM. Sabato 1 agosto a Lamon per il concerto nella chiesa di San Daniele “Piccolo Georg d’Oltra & Friends”

Radio ABM, la webradio dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, è pronta a trasmettere la diretta del concerto “Piccolo Georg d’Oltra & Friends” in programma a Lamon il 1° agosto 2020, nella chiesa di San Daniele, con inizio alle ore 20.00.
Saranno oltre una ventina gli artisti che si esibiranno in questo evento, voluto da Georg Buchel con uno scopo benefico. L’intero ricavato della serata sarà infatti devoluto alla Scuola materna di Lamon.

leggi tutto
57. La Famiglia Bellunese di Zurigo mette a confronto le Poste Svizzere con quelle italiane

57. La Famiglia Bellunese di Zurigo mette a confronto le Poste Svizzere con quelle italiane

Servizio postale in declino? Non di certo quello svizzero. A sottolinerarlo la Famiglia Bellunese di Zurigo. La novità di quest’anno è la personalizzazione dei francobolli per rendere più partecipe la clientela. A tal proposito il sodalizio bellunese di Zurigo ha scelto di personalizzare il francobollo con il logo Abm composto da tre pini (come si vede dalla foto).

leggi tutto
Share This
Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress