Novità per gli ingressi negli Emirati Arabi Uniti: le indicazioni del Consolato d’Italia a Dubai

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

«Con il passaggio verso una fase 2 nella gestione dell’emergenza sanitaria causata da Covid-19, le Autorità degli Emirati Arabi Uniti hanno disposto la ripresa graduale dei collegamenti aerei in uscita dal Paese, inclusi i voli settimanali diretti da Abu Dhabi/Dubai verso Milano e verso altre città europee con successivo collegamento verso Roma». Lo rende noto il Consolato Generale d’Italia a Dubai. 

«I dettagli sulla programmazione di tali voli – aggiunge la sede consolare – si possono ottenere direttamente sui siti delle compagnie aeree Etihad e Emirates».

A partire dal 1 agosto, i cittadini stranieri residenti che intendano rientrare negli Emirati Arabi Uniti dovranno presentare all’imbarco dell’aeroporto di partenza i risultati di un test PCR (tampone) effettuato nei 4 giorni precedenti. In assenza dell’attestazione, i passeggeri non saranno ammessi a bordo. 

«Il test – spiega il Consolato – andrà eseguito in uno dei centri autorizzati dagli Emirati Arabi in Italia, il cui elenco è disponibile sul sito www.emirates.com».

Lo stesso vale per quanti intendono fare ingresso a Dubai per turismo.

Ulteriori dettagli sono disponibili sul sito: consdubai.esteri.it

Consolato d’Italia a Dubai: accesso solo su appuntamento

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

La Sede del Consolato Generale d’Italia a Dubai è accessibile solo su appuntamento ed esclusivamente per i servizi che non possono essere erogati online. 

«Solo l’interessato – spiega la rappresentanza – può accedere ai locali del Consolato e solo se opportunamente dotato di dispositivi individuali di protezione (mascherina e guanti)» 

Sul sito: consdubai.esteri.it è disponibile l’elenco dettagliato dei servizi erogabili.

«Gli appuntamenti – aggiunge il Consolato – verrano fissati sulla base dei criteri di oggettiva urgenza e impossibilità di rinvio». 

Per situazioni di comprovata urgenza il Consolato è raggiungibile tutti i giorni, 24 ore su 24, al numero +971506563375.

Per ulteriori chiarimenti è inoltre possibile inviare una e-mail all’indirizzo consular.dubai@esteri.it.

Per maggiori dettagli si rimanda al sito: consdubai.esteri.it

Atterrato in Cina il secondo volo speciale per il rientro degli imprenditori italiani

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

«È atterrato oggi alle 09.30 locali a Tianjin un volo della compagnia Neos con a bordo 271 tra imprenditori e maestranze, nonché loro famigliari, di società italiane che operano in Cina». Lo segnala la nostra Ambasciata a Pechino. Ambasciata che aggiunge: «Effettueranno tutti a Tianjin un periodo di quarantena di 14 giorni richiesto dalle Autorità cinesi». 

I costi del volo, che fa seguito al primo atterrato a Nanchino lo scorso 2 luglio, sono stati in parte coperti da Cassa Depositi e Prestiti. Nella tratta di rientro verranno portati in Italia dispositivi di protezione individuale donati dalla Cina.

A organizzare il viaggio, la Camera di Commercio Italiana in Cina, in stretta collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Pechino, la rete diplomatico-consolare e la Farnesina. 

«Con la Camera di Commercio – il commento dell’Ambasciatore a Pechino, Luca Ferrari – siamo ora al lavoro per un ulteriore volo che auspicabilmente potrà essere aperto a tutti i connazionali abitualmente residenti nella Repubblica Popolare e ancora bloccati fuori dalla Cina».

Per maggiori informazioni: ambpechino.esteri.it

Cina. Misure di quarantena obbligatoria per i viaggiatori diretti nella Provincia del Jiangsu

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

«A partire dalla mezzanotte del 2 agosto i viaggiatori diretti nella Provincia del Jiangsu che entrano in Cina attraverso gli aeroporti di Shanghai saranno trasportati da veicoli dedicati in hotel designati per l’osservazione della quarantena». Lo rende noto il Consolato Generale d’Italia a Shanghai. 

«I test all’acido nucleico – aggiunge la rappresentanza – saranno effettuati a Shanghai il quinto giorno di quarantena. I viaggiatori che risulteranno negativi al test verranno trasferiti, al termine del periodo di quarantena di sette giorni, dai siti di quarantena di Shanghai alla Kunshan Transfer Base da personale e veicoli dedicati della provincia del Jiangsu. I governi delle rispettive città di destinazione preleveranno i viaggiatori presso la Kunshan Transfer Base e li trasporteranno con personale e veicoli dedicati verso le loro destinazioni finali, dove saranno posti sotto osservazione sanitaria isolata per altri sette giorni».

Per maggiori informazioni: consshanghai.esteri.it

Italiani in Israele. Voli speciali di rientro il 12 e 30 agosto

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

Possibilità di rientro in Italia per i connazionali in Israele. La nostra Ambasciata a Tel Aviv comunica che la compagnia aerea Israir ha in programma due voli speciali per mercoledì 12 e per domenica 30 agosto. 

I biglietti possono essere acquistati: 

  • online, solo con carta di credito israeliana, sul sito internet della compagnia www.israir.co.il
  • inviando una mail di richiesta (in lingua inglese) all’indirizzo site@israir.co.il con il proprio nome, cognome, numero di telefono e il volo che si intende acquistare; gli utenti verranno in questo caso ricontattati telefonicamente; 
  • prima della partenza, direttamente al banco di Israir all’aeroporto Ben Gurion.

«Si sottolinea – spiega l’Ambasciata – che le operazioni di vendita dei biglietti e l’operatività del volo sono gestite direttamente ed esclusivamente dalla compagnia aerea, che è anche responsabile per l’assistenza clienti nel caso di variazioni o cancellazioni». 

«Si raccomanda infine – conclude la nota – di arrivare in aeroporto già muniti di mascherina protettiva».

Per maggiori informazioni: ambtelaviv.esteri.it

Emergenza Covid-19. Nuove procedure per l’ingresso in Giappone

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

«Le Autorità locali hanno introdotto alcune modifiche alle regole che disciplinano gli ingressi e re-ingressi in Giappone». Lo comunica l’Ambasciata d’Italia a Tokyo.

«A partire dal 5 agosto 2020 – precisa la sede diplomatica – tutti coloro che siano residenti in Giappone (titolari di “Residence Card”) e abbiano lasciato il Paese prima del 2 aprile 2020 possono farvi rientro. La nuova procedura prevede che ottengano una “Re-entry Confirmation Letter” da parte dell’Ambasciata o Consolato giapponese di riferimento e che dimostrino, con un certificato, il risultato di un test PCR – effettuato entro 72 ore dalla partenza del volo – che attesti la non positività al Covid-19». 

Per maggiori dettagli è possibile consultare il sito del Ministero degli Affari Esteri del Giappone (in lingua inglese): www.mofa.go.jp

«I connazionali interessati – prosegue l’Ambasciata – potranno prendere contatto con le Rappresentanze diplomatiche e consolari giapponesi di riferimento per richiedere la “Re-entry Confirmation letter”». 

Questi i contatti degli uffici diplomatico-consolari giapponesi in Italia:

L’Ambasciata d’Italia a Tokyo assicura la propria completa disponibilità a fornire assistenza nell’interlocuzione con le Autorità giapponesi ai connazionali che potrebbero rientrare nelle “speciali/straordinarie circostanze” (ragioni umanitarie o esigenze giudiziarie) previste dall’ordinamento locale e per le quali è possibile chiedere l’autorizzazione a entrare/rientrare in Giappone in aggiunta alle misure indicate. A tal fine, gli interessati possono scrivere all’indirizzo email: consular.tokyo@esteri.it.

Per maggiori informazioni: ambtokyo.esteri.it.

Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress