171. “Aiutiamo il pianeta”, seconda puntata

Seconda puntata di “Aiutiamo il pianeta”, la rubrica di Radio Abm condotta da Ylber Bytyçi e Olsi Oshafi. Questa volta si andrà alla scoperta dell’Orto Biologico della Cooperativa Dumia di Feltre. Appuntamento mercoledì 19 giugno alle 12.00 e in replica alle 18.40 e 24.00 (ora italiana).Radio Abm si può ascoltare dal seguente link: www.bellunesinelmondo.it/radio-abm o scaricando l’app RADIO ABM sul proprio smartphone o tablet.

162. “Aiutiamo il pianeta”. Al via da mercoledì il nuovo programma di Radio Abm

Nuova rubrica su Radio Abm. Si chiama “Aiutiamo il pianeta” ed è condotta da Ylber Bytyçi e Olsi Oshafi, speaker arrivati a Belluno da Kosovo e Albania nell’Ambito del progetto “Corpo europeo di solidarietà” gestito dal Comitato d’Intesa. Ylber e Olsi lavorano al progetto “0 Food Waste” e nel loro programma parleranno di spreco alimentare, spreco delle risorse, sostenibilità, riciclaggio dei rifiuti, inquinamento e compostaggio. Primo appuntamento mercoledì 12 giugno alle 12.00 e in replica alle 18.40 e 24.00 (ora italiana).
Nella puntata di avvio, si spiegherà che cos’è il Corpo europeo di solidarietà, qual è la sua missione, quali i principi guida e le azioni che intraprende.
Per rimanere aggiornati su questa nuova rubrica e su tutte le attività di Radio Abm potete seguire la pagina Facebook: @radioabm

Progetto dell’Unione europea per favorire la mobilità degli artisti

Si chiama i-Portunus il nuovo progetto pilota finanziato dalla Commissione Europea con l’obiettivo di aiutare fino a 500 artisti a costruire o migliorare le collaborazioni e a creare nuove opere recandosi in un altro paese per un periodo dai 15 agli 85 giorni.
L’iniziativa ha un bilancio complessivo di un milione di euro e copre due settori: le arti visive e le arti dello spettacolo. Possono candidarsi tutti coloro che risiedono nei paesi aderenti al programma “Europa creativa”. Nel primo invito, pubblicato ad aprile, sono già state presentate oltre 1200 richieste. Il secondo invito sarà aperto fino alle ore 14.00 del 24 giugno. Un terzo invito è previsto per l’inizio di luglio.

Opportunità di studio in Corea del Sud per giovani ricercatori italiani

L’Ambasciata d’Italia a Seoul offre a giovani ricercatori italiani delle borse di viaggio finalizzate all’individuazione di nuove opportunità di collaborazione scientifica e tecnologica in Corea del Sud.
«La Repubblica di Corea – sottolinea l’Ambasciata – è uno dei paesi che più investe al mondo in termini di innovazione, scienza e tecnologia. La spesa a riguardo rispetto al PIL si attesta intorno al 4.2%, il che pone questo Paese a condividere con Israele la prima posizione assoluta all’interno dell’OCSE». Riteniamo, quindi, strategico – prosegue l’Ambasciata – «fornire a giovani ricercatori italiani l’opportunità di stabilire collaborazioni durature con i loro colleghi coreani». La modalità individuata per incoraggiare tale possibilità è il sostegno finanziario e logistico in termini di brevi visite, fino a un massimo di 7 giorni, allo scopo di permettere a ricercatori italiani, che non abbiano più di 35 anni, di recarsi presso una o più strutture di ricerca coreane.
«Sono incoraggiati a partecipare al programma – spiega la rappresentanza a Seoul – ricercatori nelle fasi iniziali della propria attività scientifica, che intendano stabilire nuovi rapporti di collaborazione tra laboratori italiani e coreani, anche al fine di elaborare richieste di finanziamento congiunte. I candidati interessati, che dovranno essere in possesso di un dottorato e di altri requisiti elencati nell’Avviso di selezione, sono tenuti a inviare la domanda di partecipazione all’indirizzo sciencekorea@yahoo.com entro il 17 giugno 2019».
Per ulteriori informazioni: ambseoul.esteri.it

Opportunità di studio in Giappone. Candidature entro il 28 giugno

Sono aperte le iscrizioni per le borse di studio Undergraduate Students. Le mette a disposizione per gli anni accademici 2020-2025 il Ministero dell’Istruzione, della Cultura, dello Sport, della Scienza e della Tecnologia Giapponese. La borsa è riservata a cittadini italiani in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado e permette di frequentare un’università giapponese fino al conseguimento della laurea. Possono candidarsi i soggetti nati dopo il 1 aprile 1995 e diplomati entro marzo 2020. La partenza di quanti verranno selezionati è fissata agli inizi di aprile 2020. Sono esclusi dalla partecipazione quanti abbiano già conseguito una borsa di studio del governo giapponese e gli studenti già iscritti ad un’università del Giappone.
Le domande di partecipazione, da inviare all’Ambasciata del Giappone in Italia, dovranno pervenire entro il 28 giugno 2019.

Per tutti i dettagli: www.it.emb-japan.go.jp

 

Elezioni europee. Primo partito in Italia la Lega. All’estero il PD

La Lega primo partito italiano alle elezioni europee. Con il 34,26% dei voti il partito di Matteo Salvini risulta il più votato, conquistando 29 seggi al Parlamento europeo. Al secondo posto il Partito Democratico con il 22,74% (19 seggi). Terzo il Movimento 5 Stelle con un percentuale del 17,06, valida per 14 seggi. Seguono: Forza Italia (8,78% e 7 seggi) e Fratelli d’Italia (6,44% e 6 seggi). Ottiene un seggio l’Svp (Südtiroler Volkspartei). Non vanno oltre la soglia di sbarramento: +Europa, Europa Verde, La Sinistra, Partito Comunista, Partito Animalista, Popolo della Famiglia, Casapound, Popolari per l’Italia, Partito Pirata, Forza Nuova, Autonomie per l’Europa e Movimento Politico Pensiero Azione. 27.780.855 il numero dei votanti, il 54,50% degli aventi diritto (50.977.280).
Bassissima l’affluenza all’estero, ferma al 7,63%: 127.926 votanti su 1.676.123 elettori. Sempre a proposito del voto degli italiani nel mondo, esito differente rispetto a quello in territorio nazionale. Il primo partito all’estero è infatti il PD con il 32,44%. Seconda la Lega (18,02%). Terzi i 5 Stelle al 13,84%. Quarta forza Europa Verde con il 9,80%. Seguono + Europa (8,76%), Forza Italia (5,99%), La Sinistra (4,02%), Fratelli d’Italia (2,46%), Partito Comunista (1,09%), Partito Animalista (0,77%), Svp (0,70%), Popolo della Famiglia (0,54%), Popolari per l’Italia (0,50%), Partito Pirata (0,42%), Casapound (0,3%), Forza Nuova (0,25%), Autonomie per l’Europa (0,05%), Movimento Politico Pensiero Azione (0,02%).

Per maggiori informazioni: elezioni.interno.gov.it

1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Powered by
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress