Elezioni europee e voto all’estero: certificati elettorali entro il 25 maggio

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto con cui il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha indetto i comizi elettorali per l’elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia.

Indicate modalità di voto e scadenze anche per gli elettori italiani all’estero che, se residenti in un Paese membro dell’Ue, potranno votare nei seggi allestiti presso Ambasciate e Consolati il 7 e 8 giugno prossimi, con un giorno di anticipo rispetto al voto in Italia.

Potranno votare nei seggi di Ambasciate e Consolati anche gli italiani temporaneamente all’estero che ne hanno fatto richiesta entro il 21 marzo scorso.

Ad entrambi – sia agli iscritti all’Aire che non abbiano optato per il voto ai membri spettanti al Paese Ue di residenza, sia ai temporaneamente all’estero che ne abbiano fatto richiesta – il Ministero dell’Interno invierà entro il 25 maggio il certificato elettorale con indicati orari e luogo per l votazione.

Gli elettori che entro il quinto giorno precedente quello della votazione non avranno ricevuto al proprio domicilio il certificato elettorale potranno farne richiesta al Capo dell’Ufficio consolare della circoscrizione di competenza.

Gli italiani all’estero residenti nei Paesi extra Ue, invece, se vorranno votare dovranno tornare in Italia nel comune di iscrizione Aire.

MaraTANA. Presentata la corsa degli italiani a Buenos Aires

Presentata l’edizione 2024 della MaraTANA, la corsa degli italiani a Buenos Aires organizzata dal Consolato Generale d’Italia nella capitale argentina.

L’appuntamento è per domenica 28 aprile, nel quartiere di Palermo, con partenza e arrivo in Figueroa Alcorta e Dorrego.

I percorsi saranno di tre, dieci e ventuno chilometri. Durante l’evento saranno presenti anche stand, attività ricreative, food truck di cucina italiana e musica.

La MaraTANA sarà anche un’occasione di solidarietà: parte del ricavato sarà infatti destinato alla Comunità di Sant’Egidio per realizzare opere di promozione sociale a Buenos Aires.

Tutti i dettagli sull’iniziativa sono disponibili sul sito: consbuenosaires.esteri.it.

DiscoverEU. 35.500 pass per viaggiare gratuitamente in Europa

Scadono il 30 aprile i termini per partecipare alla nuova tornata di DiscoverEU, il programma della Commissione europea che mette a disposizione 35.500 pass per viaggiare gratuitamente attraverso il continente.

L’iniziativa è rivolta a giovani nati tra il 1º luglio 2005 e il 30 giugno 2006 che potranno ottenere biglietti ferroviari per muoversi in treno in Europa tra il 1º luglio 2024 e il 30 settembre 2025, in un periodo massimo di trenta giorni.

Tutti i dettagli e le modalità di candidatura sono disponibili sul sito: youth.europa.eu.

Svezia. Appuntamenti aggiuntivi per il rilascio del passaporto all’Ambasciata italiana

L’Ambasciata d’Italia a Stoccolma comunica che a decorrere dal 16 aprile sono disponibili appuntamenti pomeridiani aggiuntivi rispetto al calendario ordinario per il rilascio del passaporto.

«I connazionali interessati – spiega la rappresentanza – raggiungendo l’apposita sezione del sito Prent@mi: “Passaporto Italiano appuntamenti aggiuntivi”, potranno effettuare la necessaria prenotazione».

Per maggiori dettagli: ambstoccolma.esteri.it.

Argentina. Novità per il Consolato di Mendoza

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto interministeriale che eleva a Consolato Generale il già Consolato di prima classe di Mendoza, in Argentina.

Siglato dai Ministri dell’Economia e degli Esteri, Giorgetti e Tajani, il decreto dispone la soppressione del Consolato di prima classe e la contestuale istituzione del Consolato Generale.

La circoscrizione consolare – come specificato dall’articolo 3 – comprende le province di Menzoza, San Juan e San Luis.

Senegal. Ambasciata d’Italia a Dakar contro la «compravendita di appuntamenti»

«Di fronte al fenomeno della “compravendita di appuntamenti” che causa la massiccia e persistente occupazione di tutti gli spazi disponibili sul canale di prenotazione online e impedisce ai singoli utenti di effettuare direttamente una prenotazione, l’Ambasciata conferma, come già annunciato fin dal 1 marzo scorso, di poter accettare solo ed esclusivamente gli appuntamenti prenotati dai diretti interessati».

Lo segnala l’Ambasciata d’Italia a Dakar, dicendosi «impegnata ad assicurare il libero accesso, in maniera gratuita e trasparente, agli appuntamenti per i visti a favore di tutti i cittadini senegalesi e italiani di origine senegalese».

«Ricordiamo – conclude l’avviso – che gli appuntamenti sono gratuiti».

Per maggiori informazioni si rimanda al sito: ambdakar.esteri.it.

Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Skip to content
Design by DiviMania | Made with ♥ in WordPress