Russia. Sospesi i collegamenti aerei Mosca-Roma-Mosca

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

«Cari connazionali, Aeroflot ha sospeso i collegamenti aerei Mosca-Roma-Mosca almeno fino al 1° maggio». Lo scrive sul proprio sito il Consolato Generale d’Italia nella capitale russa.

«Tuttavia – aggiunge la rappresentanza – secondo fonti affidabili potrebbero essere eccezionalmente organizzati due voli il 4 e 5 aprile, con i relativi biglietti in vendita sul sito internet www.aeroflot.com».

«Si tratta – precisa la nota – di una notizia che dovrà essere confermata nei prossimi giorni. Nel mentre, si invitano tutti coloro che avessero urgente necessità di lasciare la Federazione Russa a controllare costantemente il sito internet di Aeroflot o a contattare telefonicamente la compagnia aerea».

Per maggiori informazioni: consmosca.esteri.it

Consolato d’Italia a Mosca: limitate le attività, attive solo le emergenze

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

In considerazione delle misure adottate dalle Autorità russe competenti e in ottemperanza alle indicazioni dell’Ambasciatore Terracciano, il Consolato Generale d’Italia a Mosca comunica di aver limitato le presenze in sede al solo personale strettamente necessario. 

«L’attività del centralino – spiega la rappresentanza –  è stata pertanto sospesa».  

Per quesiti o informazioni è ancora possibile contattare il Consolato via email agli indirizzi:

sociale.mosca@esteri.it (per i servizi consolari)

visti.mosca@esteri.it (per servizi visti)

consitaly.mosca@esteri.it (per questioni generali)

Per le urgenze e le questioni legate al Coronavirus restano attivi i telefoni di emergenza:

+7-963-6684026 – informazioni generali ai connazionali sull’emergenza (italiano)

+7-962-9029061 – informazioni generali a studenti e docenti italiani

+7-906-0382441 – funzionario di turno (italiano)

+7-968-7788427 – funzionario di turno (russo)

+7-906-0347222 – Console Generale (solo in casi di imminente rischio all’incolumità personale).

Ulteriori dettagli sul sito: consmosca.esteri.it

Italiani a Tunisi. Viaggio di rientro via nave il 5 aprile

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

L’Ambasciata d’Italia e la compagnia marittima Grimaldi stanno verificando con le Autorità Italiane e Tunisine la possibilità di organizzare un viaggio di rientro via nave per il prossimo 5 aprile sulla tratta Tunisi-Salerno. Il viaggio è destinato ai passeggeri (con o senza veicoli) temporaneamente all’estero che per circostanze di assoluta urgenza intendano rientrare in Italia.

«Ai fini della necessaria, propedeutica verifica della titolarità al viaggio – scrive la rappresentanza sul proprio sito – si invitano coloro che si trovino in circostanze di assoluta urgenza a manifestare il proprio interesse inviando il modulo di autocertificazione entro le ore 18.00 del 1° aprile agli indirizzi mail: consolare.tunisi@esteri.it e info@grimaldi.napoli.it». 

Il modulo e tutti i dettagli sulla compilazione sono disponibili sul sito ufficiale: ambtunisi.esteri.it.

«Nel caso in cui si sia venuti a prendere da un mezzo privato al porto – sottolinea ancora l’Ambasciata – si prega di indicare nella stessa mail nome e cognome del congiunto conducente».  

La compagnia Grimaldi dovrà preliminarmente verificare l’autocertificazione. Se ritenuta conforme alla normativa, indicherà individualmente, all’indirizzo e-mail fornito da ciascun interessato, le modalità di acquisto del titolo di viaggio.  

«Il numero dei posti a bordo – conclude la nota – sarà limitato. L’originale dell’autocertificazione trasmessa via mail dovrà essere presentato all’imbarco».

Svizzera. Il Comites Basilea attiva uno sportello di sostegno psicologico per i connazionali

È attivo dal 30 marzo lo sportello di sostegno psicologico creato dal Comites di Basilea. L’iniziativa, che si rivolge ai connazionali presenti su tutto il territorio elvetico, va ad affiancare lo sportello telefonico e il servizio mail già attivi fin dall’inizio dell’emergenza Coronavirus. 

«Il servizio aggiuntivo di sportello psicologico – spiega lo stesso Comitato – sarà di sostegno soprattutto per affrontare stress e disagio psichico che il difficile momento può generare».

«Oltre a questo, fornirà assistenza a coloro che, già colpiti da problematiche preesistenti, vedono accrescere i lori sintomi».

Lo sportello funzionerà attraverso colloqui telefonici gratuiti tenuti dalla presidente del Comites, Nella Sempio, e da Antonio Marcello, entrambi psicologici e terapeuti di consolidata esperienza. 

I numeri per accedere al servizio sono: 078 211 15 33 oppure 076 441 29 53. È inoltre possibile contattare gli psicologi via mail agli indirizzi: marcello.psychologie@gmail.com o info@comites-basilea.ch

Maggiori dettagli sono disponibili sulla pagina Facebook del Comites.

Coronavirus. La Camera di Commercio Italiana per la Svizzera cerca fornitori di materiale sanitario

La Camera di Commercio Italiana per la Svizzera è a fianco delle autorità italiane nel fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

«Stiamo cercando di intercettare – spiega l’ente – fornitori italiani ed esteri di materiale medicale che attualmente scarseggia negli ospedali più duramente colpiti».  

«Se quindi nella vostra rete di rapporti foste a conoscenza di produttori o distributori in grado di fornire materiale sanitario, siete pregati di segnalarlo direttamente al Sig. Fabrizio Macrì (fmacri@ccis.ch)».

«Vi ricordiamo inoltre – conclude il comunicato – che la CCIS ha attivato dall’inizio di questa crisi una Hotline corrispondente al numero: 0041 (0) 22 90685 94 (www.ccis.ch) per cercare di rispondere al meglio ad eventuali esigenze professionali che in questa difficile fase dovessero sorgere».

Per maggiori informazioni: www.ccis.ch

Brisbane. Consolato operativo per l’assistenza ai connazionali

Nuove modalità nell’erogazione dei servizi al Consolato d’Italia a Brisbane. «Nel quadro delle misure collegate all’emergenza COVID-19 – comunica la sede diplomatica – l’ingresso in Consolato sarà possibile solo con il rispetto delle regole relative alle distanze e alle misure di igiene prescritte in Australia e Queensland. Saranno erogati servizi esclusivamente tramite appuntamento in casi d’urgenza/emergenza (come ad esempio il rilascio di un Emergency Travel Document e/o di un passaporto in condizioni di indifferibilità)». 

«Tutti gli utenti che già disponessero di un appuntamento – aggiunge la nota – verranno contattati. Chi ritenesse di trovarsi in condizioni di dover richiedere il rilascio urgente di un passaporto o di un E.T.D. dovrà inviare un’email a brisbane.passaporti@esteri.it indicando le proprie generalità, il numero di telefono, le ragioni dell’urgenza e sarà ricontattato in tempi brevi dall’ufficio».  

Per quanto riguarda le pratiche di stato civile e Aire, «saranno gestite – spiega la rappresentanza – esclusivamente online o eccezionalmente tramite posta». 

Altri servizi quali ad esempio dichiarazioni di valore, patenti, notarile, richieste di codice fiscale, saranno invece differiti. 

«Per i visti – spiega il Consolato – ci si potrà rivolgere esclusivamente a visa.brisbane@esteri.it. Per cittadinanza a brisbane.cittadinanza@esteri.it».  

«Questo Consolato – conclude la nota – continuerà a garantire tutta l’assistenza necessaria ai nostri connazionali e agli utenti attraverso la posta elettronica, nonché attraverso le proprie linee telefoniche dedicate:  

0061 07 3229 8944
lunedì e mercoledì dalle 13.00 alle 14.30 e venerdì dalle 9.00 alle 10.30
(per informazioni anche su tutti i servizi);  

0061 (0) 492 802 615
dal lunedì al venerdì tra le 9.00 e le 16.00
(solo per argomenti legati all’emergenza coronavirus);  

0061 (0) 492 892 105
dal lunedì al venerdì tra le 9.00 e le 16.00  
(solo per argomenti legati all’emergenza coronavirus)

0061 (0) 417 600 441 numero di emergenza del Consolato
(da chiamare solo in casi di comprovata emergenza e necessità)».  

Per maggiori informazioni: consbrisbane.esteri.it

Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Powered by
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress