198. EMIGRAZIONE PROTAGONISTA NEL NUOVO LIBRO DI GIACOMO ALPAGOTTI “LA MAGA CIRCE – RACCONTO DI UN SOGNO DIVENTATO REALTA’”

“… Lui è come un instancabile Indiana Jones, che ha girato mezzo mondo pur di assicurare una vita stabile alla sua famiglia… Ha cominciato a quindici anni, con suo padre, in Sardegna, e da allora non si è più fermato ed è andato in Svizzera, Camerun, Pakistan, Iran, Algeria, Zaire e Nigeria. … Nonostante avesse fatto solo la quinta elementare ha imparato, da solo, l’inglese e il francese ed è diventato un meccanico specializzato in grandi motori diesel. Per parecchio tempo ha vissuto su un battello fluviale, chiamato “Maga Circe”, di cui lui era capitano, e a proposito della quale, di tanto in tanto, mi racconta le avventure e le disavventure…”.

Questa è una parte della prefazione del libro firmato da Giacomo Alpagotti, emigrante bellunese, dal titolo “La maga Circe – racconto di un sogno diventato realtà”.

Il libro, con il patrocinio del Comune di Santa Giustina, dell’Associazione Bellunesi nel mondo, della Famiglia ex emigranti “Monte Pizzocco”, della Fondazione Dolomiti Unesco e con il supporto di Alpinia Itinera, sarà presentato venerdì 3 ottobre alle ore 20.45 presso il Centro culturale polifunzionale di Santa Giustina in via Cal de Formiga. Sarà presente lo stesso autore Giacomo Alpagotti che, accompagnato da una serie di immagini, illustrerà alcune vicende descritte nel suo libro. Il volume sarà presentato da Dino Bridda.

 

197. FESTA DELL’EMIGRANTE A QUERO CON LA FAMIGLIA LOCALE

La Famiglia ex emigranti di Quero organizza per domenica 5 ottobre la Festa dell’emigrante. Il programma prevede alle ore 10.45 ritrovo nel piazzale della chiesa di Quero; alle 11.00 Santa Messa seguita alle ore 11.45 da un corteo verso il monumento dell’emigrante con la deposizione di una corona in onore di tutti gli emigranti morti durante il lavoro all’estero. La giornata continuerà con il pranzo sociale presso il ristorante “Castel di Prada” in località Schievenin. Per maggiori informazioni e prenotazioni: Placido Andreazza tel. 0439 787378 – Romina Mazzocco tel. 0439 787179.

195. “ISTRUZIONI PER L’USO”. APPUNTAMENTO CON LA GERMANIA DI LUCA URPI

news195_LUCA_URPI_ISTRUZIONI_PER_LUSODopo la pausa estiva torna l’appuntamento organizzato dal Gruppo giovani ABM “Istruzioni per l’uso”. Venerdì 3 ottobre, alle ore 20.30, presso la Sala multimediale dell’Associazione Bellunesi nel Mondo in via Cavour 3 a Belluno il protagonista sarà la Germania grazie alla testimonianza di Luca Urpi giovane bellunese residente da diversi anni come ricercatore a Berlino e membro della community di Bellunoradici.net. L’incontro è a ingresso Libero e il pubblico potrà porre a Luca qualsiasi domanda in merito alla Germania e a come si vive in questo Stato definito la locomotiva dell’Europa. Per maggiori informazioni: giovani@bellunesinelmondo.it

 

 

194. E’ USCITO “BELLUNESI NEL MONDO” DI OTTOBRE

“Un autunno che parla in tavola” è il titolo che accompagna la copertina del numero di ottobre della rivista “Bellunesi nel Mondo” dedicata ai tipici prodotti autunnali delle Dolomiti.

Questo è l’ultimo numero che avrà come direttore responsabile Vincenzo Barcelloni Corte e proprio il suo articolo di fondo è un commiato ricco di amore e sentimento verso gli affezionati lettori della rivista organo ufficiale dell’Associazione Bellunesi nel Mondo. “Ricordo una notte di cristallo in cui ho rivisto, nel tremolio delle stelle, i volti dei miei cari e di tanti amici generosi ‘andati avanti’ dopo aver donato il loro amore ai bellunesi nel mondo perché non fossero più soli, senza una voce – sono le parole di Barcelloni Corte seguite da una conclusione poetica – Alla fine della notte un gregge di nuvole rosa spinte dall’alba ha spento le stelle – a cui mi sento ormai vicino – ricordandomi i versi del poeta veronese Bruno Castelletti a cui affido, per voi, il mio ringraziamento pieno di speranza”.

La rubrica dedicata alla community di Bellunoradici.net in questo numero presenta Ernestina Dalla Corte, giovane ragazza di Buenos Aires dal cuore argentino, ma dal sangue bellunese e il progetto di Alberto Balzan e della sua società, la Turbosail.

Doveroso il ricordo a Luciano Lodi, colonna portante dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, recentemente scomparso dopo breve malattia a Lucerna (Svizzera).

Pagine di approfondimento riguardano la situazione critica di Poste italiane e il prossimo rinnovo dei Comites.

Anche “Bellunesi nel Mondo” ha voluto festeggiare i sessant’anni di Lattebusche mettendo in evidenza il percorso di crescita fatto da questa azienda dal 1954 in poi. Positivo anche il messaggio di Ferruccio De Bortoli, ospite d’onore per il compleanno di Lattebusche.

In questo numero viene dato spazio anche a una stalla super tecnologica presente nel comune di Pieve di Livinallongo e ad una analisi della meteorologia di ieri e di oggi nel bellunese con un chiaro riferimento alla recente stagione estiva.

La rubrica “Qui Belluno” si occupa di Dolomiti Unesco e della meravigliosa Ciclabile delle Dolomiti con un progetto dedicato alla e-bike mobility.

Spazio anche alla gola con i prodotti tipici di questa stagione come le noci feltrine, il pom prussian, la zucca di Santa Giustina, il barancino e l’amaro del Cansiglio.

Nel quinto anno dalla sua morte è stato ricordato don Domenico Cassol, mentre si parla di Federico Fiabane e della sua medaglia d’argento alla memoria sul campo.

Divertenti come sempre le barzellette in dialetto bellunese di Rino Dal Farra. Le storie inviate dai nostri emigranti sono sempre toccanti. In questo numero si fa un viaggio in Africa con Elena De Vallier e Tranquillo Rinaldo.

Le pagine delle Famiglie ABM ci permettono di fare un viaggio in tutto il mondo, tra l’Italia e l’estero con un focus sui trent’anni appena compiuti dalla Famiglia Bellunese del Trentino.

Termina questo numero di Bellunesi nel Mondo con la rubrica delle Famiglie ex emigranti. Sono numerosi gli appuntamenti in programma tra ottobre e novembre.

copertina di ottobre

E’ mancato Elio Mattia, primo presidente della Famiglia ex emigranti della Sinistra Piave

elio mattiaNato a Mel (BL) il 09.08.1923, è deceduto a Trichiana il 24 luglio 2014.

E’ stato per molti anni emigrante in Svizzera a Le Locle dove ha ricoperto per oltre quindi anni l’incarico di vice presidente della locale Famiglia Bellunese con la moglie Benedetta segretaria.

Ha partecipato concretamente alla fondazione delle Famiglie Bellunesi della Svizzera francese.

Rientrato a Trichiana, ha dato vita alla costituzione nel 1986 della Famiglia ex emigranti Sinistra Piave, ricoprendo la carica di Presidente per un decennio. Elio ha partecipando con generosità ed impegno alle iniziative promosse con la sede centrale dell’ABM e con le istituzioni locali.

I funerali si terranno Lunedì 28, alle ore 15.30 presso la chiesa parrocchiale di Trichiana.

Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress