188. “Minatori dal Basso Agordino agli Usa”. Il 12 luglio Moreno De Zaiacomo presenta la sua ricerca

Un lungo lavoro di ricerca per ricostruire l’epopea migratoria dal Basso Agordino agli Stati Uniti. Compulsando fogli di imbarco, censimenti americani, elenchi dei defunti e testimonianze epistolari. Ne emerge un quadro ricco di nomi e storie che raccontano di partenze da Agordo, Gosaldo, La Valle, Rivamonte, Taibon e Voltago verso un altro mondo. Il Nuovo Mondo per eccellenza, quegli Stati Uniti “terra promessa” che regalarono a centinaia di emigranti agordini – perlopiù minatori – vicende diverse, fatiche comuni, sacrifici e speranze culminati in traiettorie e sorti alterne. L’autore dello studio è Moreno De Zaiacomo. Il suo lavoro, dal titolo: “Minatori del Basso Agordino negli U.S.A. La grande migrazione a Bingham Canyon (Utah) e negli Stati Uniti dalla fine dell’800 al 1939”, verrà presentato venerdì 12 luglio alla Biblioteca civica di Agordo (via XXVII Aprile, 5/B). Appuntamento alle 18.30 con ingresso libero.
«L’interesse personale per questo fenomeno – spiega De Zaiacomo – è dovuto al fatto che entrambi i miei nonni sono emigrati negli Stati Uniti, precisamente nello Utah, per lavorare nelle miniere di Bingham. L’obiettivo della divulgazione è creare interesse per la storia Bellunese e in particolare Agordina, visto che i movimenti migratori sono parte integrante del nostro passato».
L’evento è organizzato dall’Associazione Bellunesi nel Mondo in collaborazione con la Biblioteca di Agordo, il Circolo Culturale Agordino e la locale Famiglia Ex Emigranti. Introduce Dino Bridda, direttore della rivista “Bellunesi nel mondo”. La conferenza sarà trasmessa in diretta su Radio Abm (https://www.bellunesinelmondo.it/radio-abm/) e sulla pagina Facebook Bellunesi nel Mondo (https://www.facebook.com/bellunesi.nelmondo).

 

La locandina dell’evento

Minatori agordini a Bingham (Utah), anni ’20.

187. È uscito il numero di luglio-agosto della rivista “Bellunesi nel mondo”

«Tutti a Canale d’Agordo». Questo il titolo che accompagna la copertina del numero di luglio-agosto di “Bellunesi nel mondo”, appena spedito a tutti gli associati Abm. Un omaggio al paese che ospiterà l’edizione 2019 della Festa dei Bellunesi nel mondo in programma il 21 luglio. L’editoriale, a firma del direttore responsabile Dino Bridda, mette in risalto il successo del gioco di squadra, che ha portato all’assegnazione delle Olimpiadi invernali 2026 a Milano-Cortina e al possibile collegamento sciistico tra la Val Comelico e la Val Pusteria. Bridda conclude così: «Riusciremo a non “spendere” altro territorio e a chiudere con un territorio in crescita a giochi chiusi? Speriamo di sì…».Presenti come sempre le numerose rubriche, come “Briciole di storia”, “Linguismo”, “Viaggio nella spiritualità”, “Parlando di…” e “Bellunoradici.net”. Quest’ultima dedica spazio a Michele Burigo, una giovane ragazza residente a New York, nata in Brasile, ma con radici bellunesi. Per quanto riguarda lo sport, Marco D’Incà firma ben due articoli: il primo dedicato all’impresa di Paolo Dal Mas che, in soli quattro giorni, partendo da Belluno, ha raggiunto Londra in bicicletta; il secondo alla meravigliosa stagione del Volley bellunese.Toccanti come sempre le storie di emigranti, mentre le pagine di attualità mettono in evidenza la drammatica situazione di oltre settanta milioni di rifugiati costretti a scappare dalla propria terra. Spazio anche al ricordo di due tragedie dell’emigrazione che hanno colpito il Bellunese: Izourt (in Francia) e Mattmark (in Svizzera). Presente inoltre un approfondimento sull’emigrazione cadorina negli Stati Uniti, con un articolo di Susan Petronio dal titolo: «Clifton, New Jersey. Il “Piccolo Cadore” d’America».
Concludono il numero le consuete pagine dedicate alle attività delle Famiglie bellunesi all’estero, in Italia e in provincia di Belluno.

 

La copertina del numero di luglio-agosto della rivista “Bellunesi nel mondo”

Portogallo. Pagamento delle tasse consolari tramite bancomat all’Ambasciata di Lisbona

Pagamento elettronico delle tasse consolari attraverso il bancomat. È la novità introdotta a partire dal 27 giugno dalla Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Lisbona.
«Al riguardo – comunica l’Ambasciata – si segnala che verranno applicate le seguenti maggiorazioni alle tariffe consolari:

  • 0,50 Euro per ciascuna transazione fino a 50 Euro
  • 1,10 Euro per ciascuna transazione da 51 a 100 Euro
  • 2,20 Euro per ciascuna transazione da 101 a 200 Euro
  • 3,30 Euro per ciascuna transazione da 201 a 300 Euro

L’utilizzo della modalità di pagamento tramite bancomat (Multibanco) – conclude la nota – sarà possibile solo per importi a partire da € 5».

Per maggiori informazioni: amblisbona.esteri.it

Consolato a La Plata. Avviso ai connazionali: «Il servizio Prenota Online è sempre gratuito»

«Il servizio Prenota Online è completamente gratuito. In nessun caso è previsto un costo per la prenotazione di un appuntamento per usufruire dei servizi consolari». È quanto riporta sul proprio sito il Consolato Generale d’Italia a La Plata. «Si invitano tutti gli utenti – prosegue l’avviso – a rifiutare qualsiasi offerta da siti web, agenzie di intermediazione o persone che asseriscano di essere capaci di prenotare un appuntamento a nome dell’interessato in cambio di un pagamento. Questo Consolato intende sottolineare e chiarire che non esiste nessun collegamento fra il Consolato e qualsiasi sito web, agenzia o persona che assicuri l’ottenimento di un turno. Si invitano tutti gli utenti che abbiano notizia di tali pratiche – conclude la nota – a rifiutare qualsiasi pagamento e ad informarne tempestivamente il Consolato al fine di formulare le corrispondenti denunce».

Brexit. Incontro a Cambridge con il Comites Londra

Brexit. Incontro il 10 maggio a Cambridge con il Comites Londra. In programma una serata informativa che si svolgerà dalle 18.00 alle 21.00 presso la “Hicks Room” – University Centre, Granta Place.
«Siete tutti invitati a partecipare per avere informazioni più dettagliate e consigli in merito alla Brexit», scrive il Comites nel messaggio alla collettività. «Unitamente alla presentazione delle aggiornate normative, ci sarà la possibilità di porre domande con relative risposte e ulteriori chiarimenti».

Per maggiori informazioni: www.comiteslondra.info

1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Powered by
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress