Covid in Thailandia. In diverse Province torna il lockdown

da | 20 Lug 2021 | 0 commenti

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

Nuove misure di contenimento della pandemia in vigore in Thailandia a partire da oggi, 20 luglio. A fare il punto della situazione è l’Ambasciata d’Italia a Bangkok. 

In tutto il Paese è introdotto il coprifuoco dalle 21.00 alle 04.00. Inoltre, ristoranti e centri commerciali devono rimanere chiusi. Restano aperti supermercati e farmacie, ma con l’obbligo di chiusura alle 20.00. 

Aumentano anche le Provincie classificate col colore “rosso scuro”, che sono ora Bangkok, Chachoengsao, Chonburi, Nakhon Pathom, Nonthaburi, Narathiwat, Pathum Thani, Pattani, Ayutthaya, Yala, Songkhla, Samut Prakan e Samut Sakhon. 

«Nelle Provincie “rosso scuro” – spiega l’Ambasciata – sono introdotte le seguenti ulteriori restrizioni:

  • la popolazione è autorizzata a uscire di casa solo in caso di necessità; 
  • la capacità dei mezzi di trasporto pubblici è ridotta al 50%». 

A quanti vivono nelle zone “rosso scuro” non è permesso recarsi in altre Provincie e a tal proposito la nostra rappresentanza a Bangkok spiega che «sono istituiti posti di blocco». 

Molto ridotti o totalmente soppressi i voli interni. 

«Tutti i Governatori Provinciali – conclude l’avviso – devono chiudere per 14 giorni i locali e vietare le attività che, a loro giudizio, comportano pericolo di contagio».

Per ulteriori dettagli si rimanda al sito: ambbangkok.esteri.it.

Agenda ABM

Meteo Dolomiti

link esterno al Centro Valanghe di Arabba: immagine che illustra le previsioni meteorologiche per la giornata di domani.

A cura del Servizio Meteorologico Regionale
Centro Valanghe di Arabba

Iscriviti alla Newsletter

Ricette Dolomitiche

Ricette Dolomitiche
Share This
Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Design by DiviMania | Made with ♥ in WordPress