Corea del Sud. Proroga delle misure di quarantena per gli arrivi dall’estero

da | 16 Dic 2021 | 0 commenti

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

Esteso fino al 6 gennaio 2022 l’obbligo di quarantena di 10 giorni richiesto a quanti fanno ingresso in Corea del Sud dall’estero. La misura, introdotta il 3 dicembre, vale sia per i cittadini coreani che per gli stranieri, senza distinzione tra vaccinati e non vaccinati.

L’Ambasciata d’Italia a Seoul spiega che «solo i funzionari pubblici di alto rango e i dirigenti di azienda possono ottenere un’esenzione dalla quarantena».

Anche «in caso di funerali di familiari diretti in Corea è prevista un’esenzione dalla quarantena che non può superare i 7 giorni».

«In particolare – precisa l’Ambasciata – i coreani e gli stranieri con visti di lunga durata dovranno autoisolarsi presso il proprio domicilio per 10 giorni e sottoporsi a test PCR 3 volte (prima della partenza, nel primo giorno dopo l’ingresso e prima della fine della quarantena)».

Per gli stranieri che fanno ingresso a breve termine la quarantena dovrà essere trascorsa in una struttura governativa a proprie spese, mentre i coniugi e i discendenti in linea diretta (nonni, genitori, figli) di cittadini coreani e di residenti a lungo termine in Corea potranno isolarsi presso il domicilio dei familiari, anziché presso una struttura governativa. Andrà in questo caso presentata una prova documentale della relazione familiare.

Resta obbligatorio sottoporsi a test PCR 72 ore prima della partenza per la Corea e poi all’arrivo nel Paese.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito: ambseoul.esteri.it.

Meteo Dolomiti

link esterno al Centro Valanghe di Arabba: immagine che illustra le previsioni meteorologiche per la giornata di domani.

A cura del Servizio Meteorologico Regionale
Centro Valanghe di Arabba

Ricette Dolomitiche

Ricette Dolomitiche
Share This
Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Design by DiviMania | Made with ♥ in WordPress