«Il Budget 2019 appena presentato dal governo contiene, oltre alle misure economiche e finanziarie, anche una serie di indicazioni che riguardano il mondo dell’immigrazione in Australia, con un’enfasi verso il tentativo di incoraggiare i nuovi migranti a vivere fuori dalle aree urbane e spostarsi nelle zone rurali». È quanto riporta “Sbs Italian”. «Come annunciato la scorsa settimana – annuncia il Broadcasting Service – il governo ha confermato l’introduzione dei nuovi visti regionali, a loro volta divisi in due fasi, una provvisoria e una permanente. Entrambi i visti entreranno in vigore da novembre 2019. Lo Skilled Work Regional (Provisional) visa e lo Skilled Employer Sponsored Regional (Provisional) visa, che prendono il posto dei visti 187 e 489, permetteranno ai migranti qualificati – spiega il media australiano – di vivere in aree regionali per un massimo di cinque anni e permetteranno, dopo tre anni, di fare domanda per la residenza permanente».
In campo nuovi strumenti per attrarre verso le aree regionali anche gli studenti nazionali e internazionali. Attivata una serie di nuove borse di studio per un valore di 94 milioni di dollari nei prossimi quattro anni. «Secondo quanto annunciato dal governo Morrison – sottolinea sempre Sbs – le borse di studio saranno del valore di 15.000 dollari ciascuna e saranno disponibili per oltre 4.700 studenti nei prossimi 4 anni. Inoltre, per gli studenti internazionali che studiano in università regionali, sarà offerta la possibilità di restare in Australia per un anno in più attraverso il nuovo Temporary Graduate Visa».

Share This
Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Powered by
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress