È venuta a mancare a 82 anni la scrittrice Noris De Rocco, autrice di versi e prose, molti dei quali dedicati alle Dolomiti e alla Val di Zoldo. Nata a Milano dove la madre zoldana si era trasferita nel 1936, ha vissuto a Monza rimanendo sempre legata alla terra di origine e al borgo Villa di Dont. Sin da piccola coltiva la passione per la scrittura pubblicando in età adulta libri di poesie e romanzi. Con la raccolta “Solo l’amore può salvare il mondo” ha vinto nel 1970 il premio letterario nazionale Ada Negri, nel 1984 pubblica “La mia Val” raccolta di poesie in lingua ladina e nel 1992 il romanzo “Anamnesi” con il quale vince il premio di narrativa San Salvatore.  Negli anni duemila “La donna senza nome”, “Plagiati e contenti. “A scuola con i bambini del Duce”, “La casa nella neve”, “Zoldo tra sogno e realtà” e “Antonia”. Premiata con l’Ambrogino d’Oro nel 1971 con la seguente motivazione: “Per essersi particolarmente distinta nel settore dell’opera poetica e narrativa”. Madre di tre figli collaborò anche con il marito Franco nell’attività di famiglia. Il suo canto poetico è una testimonianza dell’affetto e legame con le proprie origini.

Loredana Pra Baldi

1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Powered by
Share This
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress