Premiato Rodolfo Vettorello

da | 10 Lug 2020 | 0 commenti

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

Il Premio Montale Fuori di Casa a un bellunese «per scelta sentimentale». Così si definisce il nostro affezionato lettore Rodolfo Vettorello, che bellunese lo è anche di sangue, come spiega lui stesso: «figlio di madre bellunese, con nonni bellunesi e casa di famiglia alle Gravazze di Santa Giustina». 

Nato a Castelbaldo (Padova) nel 1937, laureato in Architettura al Politecnico di Milano (dove tuttora risiede) negli anni Sessanta con Gio Ponti e Ernesto Rogers e da sempre appassionato di poesia, Vettorello si è aggiudicato l’edizione 2020 del riconoscimento istituito dall’Associazione Percorsi in memoria del poeta, scrittore e giornalista Nobel per la letteratura nel 1975. La cerimonia di consegna si è svolta il 5 giugno scorso, online, come imposto dalle misure anti-Covid. 

Premiati i numerosi riferimenti a Montale presenti nei versi di Vettorello, autore che, come ha scritto il critico Paolo Lagazzi a commento dell’assegnazione: «È come un antico artigiano di rime, ritmi e accenti», un «singolare, defilatissimo, quasi invisibile poeta» che «si muove tra la vita e la scrittura con naturalezza, semplicità e lucidità».

Vettorello, che ha all’attivo ventidue raccolte di poesia, non è nuovo ai riconoscimenti, avendo conquistato il Rhegium Julii nel 2010, 2012 e 2018 ed essendo stato insignito dall’Università Pontificia Salesiana di Roma della laurea honoris causa “Apollinaris Poetica”.

Un bellunese nel mondo che rende onore alla terra di origine.

Agenda ABM

Meteo Dolomiti

link esterno al Centro Valanghe di Arabba: immagine che illustra le previsioni meteorologiche per la giornata di domani.

A cura del Servizio Meteorologico Regionale
Centro Valanghe di Arabba

Iscriviti alla Newsletter

Ricette Dolomitiche

Ricette Dolomitiche
Share This
Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress