Detroit, Michigan, 1941: Bruna Todesco, nata a Faller di Sovramonte nel 1922 ed emigrata negli Stati Uniti pochi anni dopo, è una studentessa alla Wayne State University. In collaborazione con la sua insegnante, Emelyn Gardner, Bruna registra e trascrive gli straordinari e vividi racconti popolari della tradizione bellunese e sovramontina narrati più e più volte con maestria durante la sua infanzia dalla madre, Clementina Slongo Todesco. Il prezioso resoconto viene archiviato, ma l’obiettivo resta quello della pubblicazione. Purtroppo una grave malattia pone prematuramente fine alla vita di Bruna nel 1961 e il progetto non fa in tempo a realizzarsi. Solo molti anni dopo, nel 1974, i documenti vengono riscoperti. Gli etnografi Elizabeth Mathias e Richard Raspa portano a termine l’opera, dopo aver contattato e intervistato Clementina Todesco ed essere arrivati fino a Faller, dove tutto è iniziato.

Da qui comincia il libro Italian Folktales in America, con una dettagliata introduzione sulla vita tra i monti bellunesi, nel paesino di Faller, nella prima…

 

Share This
Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Powered by
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress