Voli Italia-Cina: nuovi requisiti per la richiesta del QR Code di imbarco

da | 1 Lug 2022 | 0 commenti

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

Novità nei requisiti necessari a ottenere il codice sanitario (HDC) per l’imbarco su voli dall’Italia alla Cina.

Come comunicato dall’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese in Italia, è necessario essere in possesso di:

  • visto valido per la Cina;
  • referti di negatività a due test dell’acido nucleico (RT-PCR, tampone naso-faringeo) effettuati entro 48 ore prima dell’imbarco e a distanza di almeno 24 ore l’uno dall’altro presso due diverse strutture con licenza del governo italiano a effettuare test PCR. L’ultimo tampone deve essere eseguito nelle 24 ore precedenti l’imbarco.

I referti andranno caricati sul sito dedicato insieme a passaporto, permesso di soggiorno o visto, prenotazione aerea e altri documenti, qualora richiesti.

Per i passeggeri con precedente infezione da Covid-19 è inoltre previsto un periodo di monitoraggio della salute di quattordici giorni.

Altra precisazione: «i viaggiatori in partenza dall’Italia per la Cina possono richiedere il QR code di imbarco sia su voli diretti sia su voli con uno o più scali. Nel caso di volo con scalo, sarà necessario ottenere il QR code sia nel luogo di partenza che negli eventuali luoghi di scalo».

Ulteriori dettagli sono consultabili sul sito del Consolato Generale d’Italia a Shanghai: consshanghai.esteri.it.

Meteo Dolomiti

link esterno al Centro Valanghe di Arabba: immagine che illustra le previsioni meteorologiche per la giornata di domani.

A cura del Servizio Meteorologico Regionale
Centro Valanghe di Arabba

Ricette Dolomitiche

Ricette Dolomitiche
Share This
Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Design by DiviMania | Made with ♥ in WordPress