Validità del certificato vaccinale in Grecia: le precisazioni dell’Ambasciata italiana ad Atene

da | 22 Dic 2021 | 0 commenti

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

«In Grecia la somministrazione del vaccino è gratuita e fortemente raccomandata, mentre è obbligatoria per chi ha più di 60 anni, compresi gli stranieri che risiedono o soggiornano stabilmente sul territorio ellenico». Lo segnala l’Ambasciata d’Italia ad Atene.

La stessa Ambasciata precisa che «a seguito dell’introduzione dell’obbligo vaccinale per gli ultrasessantenni, il Certificato Digitale Covid UE rilasciato al completamento del primo ciclo vaccinale ha una durata ridotta (7 mesi a partire dall’inoculazione della seconda dose) rispetto a quella prevista in Italia (9 mesi)».

Decorsi i sette mesi, spiega la sede diplomatica, «il Certificato Digitale (quale che sia il Paese ad averlo rilasciato) di un ultrasessantenne che non dovesse aver ricevuto la dose di richiamo non verrà più riconosciuto come valido dalle autorità greche e non potrà quindi essere utilizzato per accedere ai luoghi chiusi».

Per ulteriori dettagli si rimanda al sito: ambatene.esteri.it.

Meteo Dolomiti

link esterno al Centro Valanghe di Arabba: immagine che illustra le previsioni meteorologiche per la giornata di domani.

A cura del Servizio Meteorologico Regionale
Centro Valanghe di Arabba

Ricette Dolomitiche

Ricette Dolomitiche
Share This
Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Design by DiviMania | Made with ♥ in WordPress