Pensionati all’estero. Chi non ha completato la verifica dell’esistenza in vita può ritirare la prestazione in contanti entro il 19 luglio

da | 13 Lug 2022 | 0 commenti

Tempo di lettura: < 1 minuto

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

È scaduta il 7 giugno scorso la prima parte della campagna per la verifica dell’esistenza in vita dei pensionati residenti all’estero.

Coloro che non avessero rinviato in tempo i moduli a Citibank, l’istituto bancario che eroga le pensioni all’estero per conto dell’Inps, possono ritirare in contanti la rata pensionistica di luglio 2022 presso gli sportelli Western Union entro il 19 luglio, pena la sospensione dei successivi pagamenti.

Entro martedì prossimo, dunque, i pensionati all’estero che non avessero ancora adempiuto alle procedure previste per la verifica, potranno riscuotere di persona la pensione oppure far pervenire a Citibank il modulo di Dichiarazione di Esistenza in Vita debitamente completato e sottoscritto, così da evitare la sospensione dei pagamenti.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Diventa socio

Diventa socio dell'Associazione Bellunesi nel Mondo

Dona il 5×1000 all’ABM

Dona il 5x1000 all'Associazione Bellunesi nel Mondo

Ascolta Radio ABM

Ascolta Radio ABM - voce delle Dolomiti

Entra nella community di Bellunoradici.net

Entra nella community di Bellunoradici.net

Visita il MiM Belluno

Visita il MiM Belluno - Museo interattivo delle Migrazioni

Scopri “Aletheia”

Scopri il Centro studi sulle migrazioni Aletheia

I corsi di Accademiabm.it

Iscriviti a un corso di Accademiabm.it - la piattaforma e-learning dell'Associazione Bellunesi nel Mondo

Share This
Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Design by DiviMania | Made with ♥ in WordPress