Il Comune di Belluno investe in telecamere più moderne e nuovo punto di controllo

da | 30 Giu 2020 | 0 commenti

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

Belluno
Belluno

Mai abbassare la guardia, nemmeno in una realtà da anni ai vertici nazionali per la sicurezza. Per questo, la giunta comunale ha approvato un progetto di sostituzione e potenziamento del sistema di videosorveglianza della città.
Diversi i punti di forza del progetto, dalla realizzazione di un nuovo punto di controllo con telecamera leggi-targa a Safforze ai tablet per consentire agli agenti della polizia locale per gestire in tempo reale la lettura targhe, fino al potenziamento della rete e della sala controllo.

Un investimento da quasi 38mila euro, per il quale si farà domanda per accedere al contributo regionale destinato a “progetti di investimento in materia di sicurezza urbana e polizia locale” che coprirebbe il 70% della spesa, poco meno di 22mila euro; i restanti 16mila euro saranno coperti da fondi comunali.

Le novità

La principale novità sarà la creazione di un nuovo “varco” di lettura targhe sulla Statale 50, all’incrocio tra Via Safforze e la strada che porta a Ponte nelle Alpi.

La telecamera sarà in grado di monitorare, anche di notte, entrambi i sensi di marcia e di rilevare numero di targa, tipologia e colore del veicolo di ben 33 paesi europei; in caso di problemi di connessione, è anche in grado di mantenere in memoria locale le registrazioni, in modo da non perdere nessun passaggio di vetture.

L’altra novità è l’arrivo di quattro tablet connessi al sistema di lettura targhe, che consentiranno agli agenti della Polizia Locale di monitorare il traffico in diretta e intervenire con tempestività in caso di segnalazioni.

Il potenziamento del sistema

investimenti saranno fatti anche nel sistema già esistente: saranno sostituite le telecamere di Piazzale Marconi, di Piazza Piloni e del parcheggio sul retro del Palazzetto dello Sport. Le nuove telecamere possono coprire aree più grandi, garantendo dettagli più nitidi e una definizione maggiore rispetto a quelle esistenti,
Verrà poi allestito un videowall con quattro monitor da 43 pollici al Comando della Polizia Locale di Via Gabelli, che troverà spazio in un ufficio dedicato e dove sarà ospitato anche il nuovo armadio che custodirà il server e tutta la strumentazione del sistema di videosorveglianza.

Infine, sarà potenziato il collegamento radio tra la stazione ferroviaria e il Comando provinciale dei Carabinieri.

Tempi e costi

Iniziando i lavori nell’autunno 2020, i lavori – collaudi compresi – dovrebbero concludersi nella tarda primavera/inizio estate 2021. Il costo complessivo dell’intervento, come anticipato, è di poco inferiore ai 38mila euro; di questi, poco più di 11mila euro saranno destinati al nuovo varco leggi-targhe e altrettanti alla centrale operativa, mentre è di 10500 euro circa il costo della sostituzione delle tre telecamere. 5Mila euro infine l’investimento per il potenziamento radio e per l’acquisto del tablet e del software per la gestione dei leggi-targa.

Il Sindaco

Soddisfatto per le novità del progetto il primo cittadino: «Sono ormai oltre un’ottantina le telecamere presenti sul territorio comunale, tra quelle stradali e quelle di controllo dei luoghi sensibili, dal centro alle frazioni; – sottolinea Jacopo Massaro – è un sistema che in questi anni è stato di grande aiuto non solo alla nostra Polizia Locale, ma anche alle indagini di Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza, simbolo della grande collaborazione che abbiamo sempre portato avanti con le forze dell’ordine anche sulla scelta dei luoghi da sorvegliare e sul tipo di controlli necessari».

Agenda ABM

Meteo Dolomiti

link esterno al Centro Valanghe di Arabba: immagine che illustra le previsioni meteorologiche per la giornata di domani.

A cura del Servizio Meteorologico Regionale
Centro Valanghe di Arabba

Iscriviti alla Newsletter

Ricette Dolomitiche

Ricette Dolomitiche
Share This
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress