Green pass e italiani all’estero

da | 23 Lug 2021 | 0 commenti

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

Novità sulle misure anti-contagio in vigore in Italia. Dal 6 agosto sarà necessaria la Certificazione verde Covid-19 (il cosiddetto “Green pass”) per accedere a qualsiasi tipo di servizio di ristorazione al tavolo al chiuso, spettacoli, eventi e competizioni sportive, musei, istituti e luoghi di cultura, piscine, palestre, centri benessere, fiere, sagre, convegni e congressi, centri termali, parchi tematici e di divertimento, centri culturali e ricreativi, sale da gioco e casinò, concorsi pubblici. 

Dal 1 luglio, tale Certificazione è valida come EU digital COVID certificate e rende più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell’Unione europea e dell’area Schengen.

Il Green pass attesta, alternativamente, una delle seguenti condizioni: 

  • aver eseguito la vaccinazione anti Covid-19 (in Italia viene emesso già dopo la prima dose)
  • essere negativi al test molecolare o antigenico rapido effettuato nelle 48 ore precedenti
  • essere guariti dal Covid-19 nei sei mesi precedenti.

Il documento è:

  • gratuito
  • in formato digitale e/o cartaceo
  • verificabile con QR Code
  • in italiano e in inglese, più francese o tedesco
  • valido in tutti i Paesi dell’Ue e dell’area Schengen.

La Certificazione verde non è richiesta ai bambini che per età sono esclusi dalla campagna vaccinale (attiva dai 12 anni in su) e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica. Per queste persone verrà creata una Certificazione digitale dedicata. Finché questa non sarà disponibile, possono essere utilizzate quelle rilasciate in formato cartaceo.

Il Green pass può essere ottenuto:

  • tramite il sito: www.dgc.gov.it
  • tramite il Fascicolo Sanitario Elettronico
  • tramite le applicazioni “Immuni” e “IO”
  • tramite i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta e le farmacie.

Per assistenza sono stati attivati: 

  • il call center raggiungibile al numero di telefono 800 91 24 91 (attivo tutti i giorni dalle 8:00 alle 20:00)
  • l’email cittadini@dgc.gov.it.

Viaggi

Per quanto riguarda i viaggi in territorio europeo (Paesi Ue e Schengen) e l’ingresso in Italia, la Certificazione verde Covid-19 del viaggiatore deve attestare, alternativamente, una delle seguenti condizioni: 

  • aver completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni (dunque con entrambe le dosi in caso di vaccino a doppia somministrazione)
  • esser guariti dal Covid-19 (il certificato di guarigione è valido per 180 giorni dalla data del primo tampone positivo) 
  • aver eseguito un tampone molecolare o antigenico nelle 48 ore precedenti l’ingresso in Italia con esito negativo. Sono esentati dall’effettuare il tampone pre-partenza i minori al di sotto dei 6 anni. 

È possibile l’ingresso in Italia, con le Certificazioni emesse dai rispettivi Paesi, anche da Israele, Stati Uniti, Giappone e Canada. 

Relativamente al completamento del ciclo vaccinale, la certificazione deve riferirsi a uno dei seguenti vaccini approvati dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA): 

  • Pfizer-BioNtech
  • Moderna
  • AstraZeneca (Vaxzevria)
  • Johnson & Johnson (Janssen). 

Fino al 12 Agosto è possibile viaggiare in Europa anche senza Certificazione verde Covid-19 esibendo le certificazioni di completamento del ciclo vaccinale, di guarigione o di avvenuto test rilasciate dalle strutture sanitarie, dai medici e dalle farmacie autorizzate. 

Cittadini italiani vaccinati all’estero

Per i cittadini italiani vaccinati all’estero che intendono rientrare in Italia e ottenere la Certificazione verde Covid-19, il Ministero della Salute sta individuando la procedura, anche in accordo con il Ministero degli Affari Esteri. Il Regolamento europeo prevede comunque un’introduzione graduale dell’EU Digitale Covid Certificate e quindi “I certificati COVID-19 rilasciati da uno Stato membro prima del 1 luglio 2021 sono accettati dagli altri Stati membri fino al 12 agosto 2021”. Tuttavia si ipotizza che la soluzione tecnica e organizzativa per il rilascio della Certificazione ai cittadini italiani vaccinati all’estero possa essere operativa entro la fine di luglio.

Non iscritti al Sistema sanitario nazionale

Chi non ha la Tessera Sanitaria in quanto non iscritto al Sistema sanitario nazionale può comunque recuperare la propria Certificazione per tampone negativo o certificato di guarigione dal sito www.dgc.gov.it. È sufficiente inserire il codice (AUTHCODE) ricevuto via SMS o email insieme al numero del documento di identità.

Le informazioni qui riportate sono tratte dalle FAQ sulla Certificazione verde Covid-19 pubblicate sul sito www.dgc.gov.it. Sito a cui si rimanda per ulteriori dettagli.

Meteo Dolomiti

link esterno al Centro Valanghe di Arabba: immagine che illustra le previsioni meteorologiche per la giornata di domani.

A cura del Servizio Meteorologico Regionale
Centro Valanghe di Arabba

Iscriviti alla Newsletter

Ricette Dolomitiche

Ricette Dolomitiche
Share This
Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Design by DiviMania | Made with ♥ in WordPress