Si svolgerà oggi a Frosolone, in provincia di Isernia, la commemorazione delle vittime del disastro minerario di Monongah, avvenuto il 6 dicembre 1907 nel West Virginia. Nella tragedia morirono 362 persone, 171 gli italiani. Tra loro il bellunese Vittorio Da Vià, di Domegge di Cadore. L’evento, ospitato dall’Istituto Comprensivo “G.A. Colozza” di Frosolone, inizierà con un minuto di raccoglimento alle 10.30, orario in cui si verificarono le esplosioni che squarciarono la miniera.
L’iniziativa è organizzata dall’associazione culturale “Monongah” – nata per far conoscere questa pagina della storia dell’emigrazione italiana – in collaborazione con il chapter di Bojano di Filitalia International, il giornale online “Un Mondo d’Italiani del Centro Studi Agorà”, il Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo, l’Istituto “G.A. Colozza”, il Comune di Frosolone e “Molise Noblesse”.
Il programma prevede: i saluti del sindaco di Frosolone, Felice Ianiro, della dirigente scolastica, Maria Teresa Imparato e del vice presidente del Consiglio regionale del Molise, Gianluca Cefaratti. Gli interventi sono affidati a Gianni Meffe, presidente dell’associazione culturale “Monongah” e delegato per il Molise del Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo, e Mina Cappussi, presidente del Chapter di Bojano di Filitalia International e ceo di “Molise Noblesse – Movimento per la Grande Bellezza”. A concludere i lavori, la riflessione dal titolo “Le parole per il silenzio, il silenzio per la memoria” di Giulio de Jorio Frisari, dell’Istituto Italiano Studi Filosofici.

Share This
Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Powered by
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress