Coronavirus. Aggiornamenti dalla Lituania

da | 15 Set 2020 | 0 commenti

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

A partire dal 7 settembre, i viaggiatori stranieri provenienti dall’Italia devono presentare un tampone COVID-19 (non il test sierologico) con esito negativo, effettuato non più di 72 ore prima dell’ingresso in Lituania e sottoporsi all’isolamento obbligatorio di 14 giorni (tranne eccezioni previste: diplomatici accreditati in Lituania ed i loro famigliari, coniugi, personale di servizio, membri delle delegazioni ufficiali, militari della NATO e i loro famigliari, coniugi e personale di servizio, corrieri speciali nei treni di transito, membri dell’equipaggio dei trasporti internazionali, persone in transito attraverso la Lituania con soste indispensabili. L’esito negativo del tampone non esonera dall’obbligo di isolamento. Per i cittadini stranieri non vi è la possibilità di fare il tampone all’aeroporto.

Dal 14 settembre per i cittadini lituani e per le persone legalmente residenti in Lituania (che devono provare la loro residenza in Lituania) il tampone non è obbligatorio, ma rimane l’obbligo di isolamento di 14 giorni. Dal 14 settembre sia i cittadini lituani che gli stranieri hanno la possibilità di abbreviare il periodo di isolamento, se effettuano il tampone non prima di 8 giorni. In caso di esito negativo, il periodo di isolamento può essere abbreviato fino a 10 giorni. Una persona straniera può isolarsi in una casa (appartamento) in affitto o in un albergo.

Dal 15 settembre ogni viaggiatore che torna o arriva in Lituania via aerea, via mare o via terra con voli regolari, speciali o charter dovrà fornire i propri dati al Centro Nazionale per la Salute in via elettronica https://keleiviams.nvsc.lt/en/form. Ciò significa che, prima di imbarcarsi su un aereo, un traghetto, un autobus o un treno, la persona dovrà compilare il modulo sul sito del Centro nazionale per la salute e presentare la conferma – il cosiddetto codice QR – al momento dell’imbarco. Nel caso in cui la persona non possiede un dispositivo mobile o un accesso all’internet, i vettori dovranno assicurare che le persone possano compilare il modulo usando i mezzi a disposizione del vettore. Il modulo in forma cartacea può essere presentato solo in casi eccezionali, se effettivamente per motivi oggettivi, come, ad es., problemi di connessione all’internet, non si potrà farlo in modalità elettronica. Il modulo stampato per la compilazione deve essere fornito alla persona dal vettore il quale dovrà sottoporlo al Centro nazionale per la salute entro un giorno. Nel caso in cui una persona ha viaggiato in modo autonomo via terra, dovrà entro 12 ore dall’arrivo o dal ritorno in Lituania registrarsi in modalità elettronica presso il Centro Nazionale per la salute.
Gli stranieri e i cittadini della Repubblica di Lituania che vivono o lavorano all’estero possono lasciare il paese prima della scadenza del periodo di isolamento di 14 giorni. È necessario compilare questo modulo.

Il Centro Nazionale per la salute pubblica ha predisposto un modulo per chiedere l’autorizzazione di lasciare il luogo di isolamento. Il permesso di lasciare il luogo di isolamento verrà inviato dal sistema di gestione dei documenti via e-mail dvs.avilys.system@nvsc.lt (si consiglia di controllare anche la cartella SPAM). Il permesso di lasciare il luogo di isolamento può essere concesso solo dopo che gli epidemiologi hanno valutato il rischio di diffusione dell’infezione.

Tutte le informazioni in merito alle azioni di prevenzione da parte delle autorità lituane sono reperibili sul sito http://koronastop.lrv.lt/en/. Nella sezione “News” di tale sito (http://koronastop.lrv.lt/en/news) viene pubblicata in inglese la lista dei Paesi maggiormente colpiti dal COVID-19. Tale lista ogni venerdì viene pubblicata dal Ministero della Salute lituano ed entra in vigore il lunedì successivo.
Come previsto dal Governo, il controllo delle frontiere interne UE non viene più effettuato a partire dalle ore 18.00 del 14 settembre. Per quanto riguarda le frontiere terrestri, alcuni punti di frontiera sono chiusi (con la Bielorussia e la regione di Kaliningrad). Per ulteriori informazioni sulla viabilità si rimanda alla sezione Mobilità della presente scheda. 
Per quanto riguarda i collegamenti aerei, sono stati riattivati diversi voli da e verso la Lituania. Da metà giugno la compagnia Wizzair ha ripreso i voli diretti Vilnius – Milano Malpensa (tre voli settimanali). Da luglio la Ryanair effettua i seguenti voli diretti: da Vilnius per Milano Bergamo (due voli settimanali) e da Kaunas per Milano Malpensa (due voli settimanali). Da settembre fino a fine ottobre sono stati di nuovo sospesi i voli da Vilnius per Roma Ciampino e da Kaunas per Bologna. Cancellati i voli da Kaunas a Napoli e Rimini. Si raccomanda di verificare direttamente con la compagnia aerea.
Per maggiori informazioni si rimanda al sito dell’Ambasciata d’Italia a Vilnius. Per la lista attuale dei Paesi maggiormente colpiti da Covid-19 cliccare qui.

Agenda ABM

Meteo Dolomiti

link esterno al Centro Valanghe di Arabba: immagine che illustra le previsioni meteorologiche per la giornata di domani.

A cura del Servizio Meteorologico Regionale
Centro Valanghe di Arabba

Iscriviti alla Newsletter

Ricette Dolomitiche

Ricette Dolomitiche
Share This
Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress