“Volver, ovvero il sogno di un ritorno”. Conferenza-spettacolo sull’emigrazione veneta in Argentina

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

“Volver, ovvero il sogno di un ritorno”. Si svolgerà oggi (14 gennaio) alle 17.30 nell’Aula Magna dell’Ateneo Veneto, a Venezia, la conferenza-spettacolo sul contributo degli emigrati veneti in Argentina nel Novecento.

Un contributo in quanto forza generatrice di una nazione e della sua forma culturale maggiormente espressiva, il Tango, dichiarato nel 2009 patrimonio culturale immateriale dell’umanità dall’Unesco.

L’iniziativa rientra nell’ambito delle attività culturali rivolte ai veneti nel mondo e promosse dalla Regione del Veneto.

Il programma prevede l’alternarsi di interventi da parte di esperti e performance di Tango e musica dal vivo.

Apriranno l’evento i saluti di Antonella Magaraggia, presidente dell’Ateneo Veneto. Condurrà Paolo Balboni. Interventi di Javier Grossutti, Camillo Robertini, Dino Dei Rossi, Liviana Loatelli, Hernàn Fassa. Ballerini di tango: Alejandro Aquino e Angelica Grisoni. Cantante: Paola Fernandez dell’Erba. Musiche di Manlio Francia, Mario Battistella, Astor Piazzolla eseguite da Hernàn Fassa (pianoforte), Gino Zambelli (bandoneon), Giovanni Restieri (violino), Virgilio Monti (contrabbasso).

Tutti i dettagli sull’iniziativa sono disponibili consultando il sito: ateneoveneto.org.

“Eco di una valle”. Il vocabolario online del Talian parlato a Colombo, nel Paraná

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

Realizzare un vocabolario online di Talian, la lingua veneto-brasiliana parlata nel Sud del Brasile dai discendenti degli emigrati giunti dal Veneto a fine Ottocento. Questo l’obiettivo del progetto “Eco di una valle”, promosso dall’Associazione Veneti nel Mondo e dal Circolo di Colombo, cittadina nello Stato del Paraná. Iniziativa che vede il contributo economico della Regione Veneto e del Comune di Valbrenta

Al momento sono state raccolte 500 parole, registrate con audio e video da veneti e oriundi residenti a Colombo. Si tratta della prima fase di un più ampio progetto di mappatura e salvaguardia della particolare lingua degli emigrati veneti a Colombo, una varietà non inclusa nei dizionari stampati di Talian.

L’iniziativa può contare sul partenariato del Centro de Estudos Vênetos no Paraná (il CEVEP, formato da Università Federale del Paraná, Università UNICENTRO Paraná, Pontifícia Università Cattolica del Paraná, IPHAN Istituto del patrimonio storico e artistico nazionale, Museo municipale di Colombo e comunità dei discendenti di veneti) e dell’Università Federale del Paraná, la più antica università del Brasile.

Il tutto verrà presentato domani, mercoledì 12 gennaio, alle 19.30 (ora italiana, 15.30 in Brasile), in diretta sulla pagina Facebook dell’Associazione Veneti nel Mondo.

Interverranno il presidente dell’Associazione, Aldo Rozzi Marin, e i ricercatori del Centro de Estudos Vênetos Diego Gabardo, Mara Francieli Motin e Karine Marielly.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito: www.venetinelmondo.org.

59. Il MiM Belluno – Museo interattivo delle Migrazioni ospite a H-Farm, il più grande polo di innovazione europeo

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

Il MiM Belluno, Museo interattivo delle Migrazioni, è stato ospite di H-Farm, il più grande polo di innovazione europeo presente a Ca’ Tron, Roncade, provincia di Treviso. Una mattinata intera in cui, attraverso dati, testimonianze e video dedicati si è parlato del fenomeno migratorio che ha interessato il Veneto e l’Italia intera. Un fenomeno non solo del passato, ma di estrema attualità, dato che la crescita degli iscritti Aire (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) ha superato il 36% in questo ultimo decennio.

All’incontro erano presenti una settantina di studenti provenienti dall’Italia e da diverse parti del mondo. Non sono mancate domande e interventi diretti da parte dei ragazzi. Un incontro che si è concluso con due laboratori didattici e con un arrivederci. Sì, perché vi è la volontà di organizzare ulteriori incontri e, terminata la pandemia in corso, diverse visite al MiM Belluno e al territorio della provincia di Belluno.

«Ringrazio H-Farm, nella figura del prof. Vino – le parole del presidente Abm Oscar De Bona – per averci dato la possibilità di presentare il nostro Museo in questo prestigioso campus. Dobbiamo sempre più parlare della nostra emigrazione. L’interesse e gli strumenti ci sono».

Ernestina dalla fine del mondo – intervista a Giovanni Carraro

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

Tra le grandi ricchezze del territorio veneto ci sono le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene. In questa puntata di “Ernestina dalla fine del mondo”, Ernestina Dalla Corte ha come ospite Giovanni Carraro, giornalista, scrittore e socio sostenitore della Fondazione Dolomiti UNESCO e delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene UNESCO. Carraro ci racconterà di questo straordinario patrimonio e della Strada del Prosecco.

La rassegna stampa di Radio ABM di martedì 7 dicembre 2021

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO. DIVENTA SOCIO

La rassegna stampa di Radio ABM, con la lettura delle edizioni di martedì 7 dicembre 2021 dei quotidiani bellunesi il Corriere delle Alpi e Il Gazzettino.
Le notizie in primo piano: “Coronavirus. La situazione nel Bellunese”, “Coronavirus. Crescono i ricoveri”; “Nuove regole sul Green pass. Trasporto pubblico locale senza controlli delle forze dell’ordine”. “Morto dopo la rapina: i carabinieri indagano su quanto avvenuto domenica a Lorenzago“; “Limana. Tetto in fiamme: intervengono i vigili del fuoco”; “Calcio, serie D. Domani in campo la Dolomiti Bellunesi”; Parole lesive sulla stampa nei confronti dell’ex allenatore Lauria: squalificato Yari Mascoh”; “Pallavolo, serie A3. La DRL Belluno sfida la capolista”.

Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Design by DiviMania | Made with ♥ in WordPress