“L’America di quaggiù. L’Emigrazione veneta in Sardegna tra le due Guerre”. Appuntamento a Pieve di Cadore giovedì 1 agosto 2024

La Famiglia Emigranti ed ex Emigranti del Cadore, con il patrocinio del Comune di Pieve di Cadore, dell’Associazione Bellunesi nel Mondo e dell’Associazione Veneti nel Mondo, organizza una serata a ingresso libero dal titolo “L’America di quaggiù. L’Emigrazione veneta in Sardegna tra le due Guerre”. L’evento si terrà giovedì 1 agosto 2024 alle ore 18.30 nella Sala Consiliare del Comune di Pieve di Cadore.

La serata sarà introdotta dai saluti delle autorità locali, che sottolineeranno l’importanza storica e culturale dell’emigrazione veneta. Seguirà un’introduzione e la proiezione di un video della Regione Veneto, curata da Alberto Medda Costella, esperto e studioso del fenomeno migratorio.

Alberto Medda Costella guiderà il pubblico in un viaggio attraverso la storia dell’emigrazione veneta in Sardegna, focalizzandosi sul periodo tra le due guerre mondiali. Questo periodo rappresenta un capitolo significativo nella storia delle migrazioni italiane, dove molti veneti hanno cercato nuove opportunità e una vita migliore lontano dalla loro terra natale.

L’evento offrirà un’opportunità unica per riflettere sulle esperienze degli emigranti veneti, confrontando le sfide e le opportunità incontrate in Sardegna. La proiezione del video della Regione Veneto arricchirà la serata con immagini e testimonianze che renderanno ancora più viva la narrazione di questo importante fenomeno storico.

«Non perdete questa occasione – le parole di Oscar De Bona, presidente Abm – per approfondire la storia dell’emigrazione veneta e per condividere momenti di riflessione e cultura con la comunità locale. Vi aspettiamo numerosi per celebrare insieme questo importante evento».

Zurigo. Ristrutturazione alla “Casa d’Italia”: diventerà sede di Consolato, IIC e Comites

La “Casa d’Italia” a Zurigo ospiterà il Consolato Generale, l’Istituto Italiano di Cultura, le Scuole statali italiane e il Comites.

Firmato il contratto per la ristrutturazione, il restauro e l’adeguamento funzionale dello stabile demaniale, uno storico edificio situato nel cuore di Zurigo e risalente al 1919.

L’importo dei lavori di ristrutturazione ammonta a oltre 14 milioni di franchi svizzeri. L’avvio del cantiere è programmato per il 2 settembre 2024 e la consegna del nuovo edificio è prevista dopo diciassette mesi.

Brasile. Il Comites Porto Alegre incontra gli italiani nel Rio Grande do Sul

Il Comites di Porto Alegre incontra la comunità italiana nel Rio Grande do Sul. Appuntamento il 16 settembre.

«Al centro dell’evento – anticipa il Comitato sulla propria pagina Facebook – i diritti e i doveri dei cittadini italiani, le azioni portate avanti dal Comites e la presentazione degli eventi previsti per la celebrazione dei 150 anni dell’immigrazione italiana nel 2025».

L’incontro sarà ospitato nella sede dell’Assemblea legislativa dello Stato a Porto Alegre, nella sala João Neves da Fontoura (Plenarinho).

Austria. Il Comites segnala le scuole che offrono corsi di italiano

Il Comites Vienna segnala ai connazionali in Austria l’apertura delle iscrizioni per il corso di italiano presso la scuola elementare Czerninplatz 3 a Vienna.

«Si tratta – sottolinea il Comites su Facebook – di un corso gratuito promosso dal comune di Vienna per bambini madrelingua italiana, per aiutarli ad approfondire la nostra lingua e il nostro Paese».

Le lezioni si svolgeranno una volta a settimana con insegnante madrelingua, e verranno registrate nella pagella (senza voto).

Corsi di italiano in Norvegia. La proposta dell’Associazione Giovane Italia

Sono aperte fino al 31 luglio le preiscrizioni ai corsi di italiano per bambini e ragazzi organizzati a Oslo e Stavanger dall’Associazione Giovane Italia.

Le lezioni sono rivolte a famiglie da poco trasferite in Norvegia e interessate a far sì che i loro bambini coltivino l’interesse per la lingua italiana e a quanti, già nel Paese, intendono far scoprire ai propri figli la lingua e la cultura italiana.

Gli incontri, a numero chiuso, partiranno mercoledì 28 agosto.

Ulteriori informazioni si possono trovare consultando il sito www.giovaneitalia.no o scrivendo all’indirizzo email didattica@giovaneitalia.no.

Nuovo Grand Tour. Bando per residenze artistiche in Francia

Ultimi giorni per partecipare al bando del progetto Nuovo Grand Tour, promosso dall’Istituto Italiano di Cultura di Parigi e dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiC. La scadenza è infatti fissata al 28 luglio.

Nuovo Grand Tour è un progetto di residenza per giovani talenti europei sotto i trent’anni che si svolge in Italia e in Francia, attraverso una rete di istituzioni partner.

Un programma artistico su larga scala che promuove il dialogo culturale e i valori europei di scambio e condivisione, configurandosi come atto concreto delle visioni condivise su giovani e cultura stabilite nell’ambito del Trattato del Quirinale siglato da Italia e Francia nel novembre del 2021.

L’iniziativa è rivolta ad artisti di tutti i campi della creazione: arti visive, arti performative (purché connesse con le arti visive), così come le industrie culturali e creative (moda, design, architettura e paesaggio, gastronomia, artigianato, fumetto, scrittura creativa).

Cinquanta gli artisti e creativi italiani under 30 che verranno selezionati per le residenze da svolgere in Francia.

Tutti i dettagli e il bando completo sono disponibili sul sito: iicparigi.esteri.it.

Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Skip to content
Design by DiviMania | Made with ♥ in WordPress