Ha preso ufficialmente il via la fase sperimentale per il rilascio della Carta di identità elettronica ai cittadini italiani residenti all’estero. Primi appuntamenti nelle Cancellerie Consolari pilota di Atene, Nizza e Vienna.
Il documento, dotato di una tecnologia che consente di evitare contraffazioni e frodi, sarà inviato al domicilio del richiedente dopo un appuntamento al Consolato di riferimento.
«La sperimentazione – anticipa la Farnesina – verrà estesa ad altre sedi consolari europee e consentirà a circa tre milioni di Italiani residenti in Europa di usufruire del servizio di emissione della Carta di identità elettronica nella prima metà del 2020».

Share This
Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Powered by
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress