Quest’anno ricorrono 54 anni dalla terrificante catastrofe di Mattmark (Svizzera). 88 lavoratori, di cui 56 italiani – 17 bellunesi – morirono sotto l’implacabile massa di ghiaccio, roccia e fango in quell’infausta giornata del 30 agosto 1965. In pochi istanti si consumava un dramma che ha ferito profondamente la nostra terra e che è doveroso non dimenticare, tragico esempio delle sofferenze che hanno segnato la storia della nostra emigrazione. La Famiglia Ex emigranti “Monte Pizzocco”, con il patrocinio dell’Associazione Bellunesi nel Mondo e dei Comuni di Cesiomaggiore, San Gregorio nelle Alpi, Santa Giustina, Sedico e Sospirolo, organizza una semplice cerimonia, in ricordo di questa tragedia sul lavoro, nella giornata di domenica 1° settembre. Questo il programma: ore 10.45 Santa Messa nella chiesa parrocchiale di Mas di Sedico; seguirà il corteo accompagnato dal suono delle campane, con il gonfalone del Comune di Sedico e i gagliardetti delle Famiglie Ex emigranti, degli Alpini e delle associazioni locali con deposizione di una corona d’alloro al monumento dei Caduti sul Lavoro e in Emigrazione presente in via Buzzati a Mas di Sedico; conclusione con un rinfresco.

«Ringrazio la Famiglia “Monte Pizzocco”», sono le parole del presidente Abm Oscar De Bona «per ricordare ogni anno questa immane tragedia. Il prossimo anno la nostra Associazione è intenzionata a organizzare un viaggio proprio a Mattmark per commemorare il 55° anniversario. A breve pubblicheremo il programma e le modalità di prenotarsi».

Share This
Open chat
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Powered by
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress