Giorgio Saccoccia è il nuovo presidente dell’Asi (Agenzia Spaziale Italiana). Succede a Piero Benvenuti, il commissario straordinario nominato dal Ministro dell’Istruzione Bussetti dopo la rimozione di Roberto Battiston dalla guida dell’ente spaziale italiano.

Nato a Belluno nel 1963, Saccoccia ha un solido curriculum anche come esperienza manageriale. Laurea in ingegneria aerospaziale all’Università di Pisa, nel 1988, e un master in Business Administration in Olanda, all’Università di Leiden. Dopo aver lavorato in Bpd (ora Avio) al precursore del razzo Vega (quello che ha portato in orbita il satellite italiano Prisma), è approdato in Esa come ingegnere e poi responsabile del settore della propulsione elettrica e, in seguito, capo della divisione Propulsione e aerotermodinamica all’Estec, il centro dell’Esa in Olanda per lo sviluppo dei veicoli e la tecnologia spaziale.

Il suo nome era nella cinquina proposta al ministro dell’Istruzione per la scelta del nuovo capo dell’Agenzia spaziale italiana. Congratulazioni anche dall’Associazione Bellunesi nel Mondo. La notizia è stata data all’Abm da Adriano Ghedina, astrofisico, membro di Bellunoradici.net

1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Powered by
Share This
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress