Austria. Dal 31 luglio chiude il Consolato onorario a Klagenfurt

chiusura ufficiIl Consolato Onorario a Klagenfurt, in Austria, cesserà la propria attività a partire dal prossimo 31 luglio. La decisione arriva a seguito delle dimissioni del titolare.«Dal 1° agosto – spiega l’Ambasciata d’Italia a Vienna – i connazionali residenti in Carinzia dovranno rivolgersi alla Cancelleria Consolare dell’Ambasciata. Nel frattempo – assicura la sede diplomatica – ci impegneremo a individuare un nuovo titolare della sede onoraria per il conferimento dell’incarico nel quadro delle procedure previste».

Danimarca. Luigi Ferrari è il nuovo Ambasciatore d’Italia a Copenaghen

luigi ferrariÈ Luigi Ferrari il nuovo Ambasciatore d’Italia a Copenaghen. La nomina è avvenuta l’11 luglio. Nato nel 1959, laureato in Scienze Politiche all’Università di Roma nel 1984, ha lavorato come Funzionario Direttivo al Ministero della Difesa, per poi cominciare la carriera diplomatica nel 1993 presso l’ufficio Ricerca, Studi e Programmazione della Direzione Generale del Personale della Farnesina. Nel 1996 il primo incarico all’estero, in qualità di Secondo Segretario Commerciale a Stoccolma. Dal 1998 diventa Primo Segretario Commerciale, incarico che nel 1999 lo porta a Luanda. Rientrato alla Farnesina nel 2003, prosegue la sua carriera prima nella Direzione Generale del Personale, poi alla Direzione Generale Paesi d’Europa. Dal 2004 entra nel Servizio per l’informatica, le Comunicazioni e la Cifra, diventandone Vice Capo nel 2006. Nel 2010 è nominato Vice Direttore Generale della Direzione Generale per l’Amministrazione, l’Informatica e le comunicazioni, oltre che Direttore Generale per l’ICT e Vicario del Direttore Generale. Dal 2014 assume la funzione di Consigliere diplomatico del Ministro della salute. Ora l’incarico a Copenaghen. «Il mio lavoro in Danimarca – il suo commento sarà finalizzato a promuovere l’Italia e le sue eccellenze: esportazioni, cultura, arte, scienza, tecnologia, turismo e sport. Lavoreremo per i cittadini e per le imprese, a sostegno del sistema Paese».

299. Regione: agli oriundi veneti benefici per la frequenza di master universitari

Sostegno alla formazione degli oriundi veneti: la Regione offre dei benefici per la frequenza di master universitari. Termini e modalità di presentazione delle richieste sono stati stabiliti con il Decreto Direttoriale n. 58 del 27 giugno 2018. La scadenza è fissata al 31 agosto 2018, data entro la quale le richieste – compilate secondo l’Allegato B – dovranno essere recapitate all’Unità Organizzativa Flussi Migratori. Tutte le indicazioni su requisiti e procedure per la candidatura sono disponibili nell’Allegato A.

298. La Campagna del Nord Africa. Su Radio Abm terza puntata di “Seconda Guerra Mondiale: tra storia e tecnica”

Prosegue il racconto della Seconda guerra mondiale su Radio Abm. Giovedì e domenica appuntamento con la terza puntata di “Seconda Guerra Mondiale: tra storia e tecnica”, la rubrica di Tommaso Ferracci e Patrick Zaffalon. Focus sulla lunga campagna del Nord Africa, sottolineando, nello specifico, l’importanza giocata dai carri armati nei combattimenti nel deserto. Il programma va in onda giovedì 19, e in replica domenica 22 luglio, alle: 4.30, 10,00, 16.00 e 22.00 (ora italiana). Ascolta Radio Abm al link: http://www.bellunesinelmondo.it/radio-abm/ o scarica l’app dal tuo smartphone/tablet.

297. Radio ABM. A presto Zio Lanni. Il PROGrama va in vacanza

zio_lanniCon la puntata interamente dedicata ai Jethro Tull di sabato 14 luglio si è conclusa anche la seconda stagione del PROGrama dello Zio Lanni, la rubrica di musica curata per Radio Abm dal mitico Gianni Carlin. Venti gli appuntamenti andati in onda da febbraio, in un divertente viaggio in giro per il mondo alla scoperta del “prog”. Tutti le puntate – comprese quelle della prima stagione – sono disponibili in podcast cliccando QUI. Dall’Abm un grandissimo grazie allo Zio Lanni per il suo prezioso contributo. Buone vacanze e a risentirci a presto.

296. Il MiM Belluno apre le porte ai ragazzi del centro estivo “Potenzia l’estate”

L’estate incontra l’emigrazione. Giovedì 12 luglio i ragazzi del centro estivo “Potenzia l’estate” sono venuti in visita al MiM Belluno, Museo interattivo delle Migrazioni. Dopo la visita al Museo, a cura di Luciana Tavi, dove si è avuto modo di scoprire il tema dell’emigrazione italiana, veneta e bellunese, si è passati all’approfondimento con due laboratori: “Trova l’emigrante” e “Italiani brava gente?”. Se nel primo vi è stata la ricerca, all’interno del MiM, di alcune figure tipiche dell’emigrazione bellunese (minatori, balie, seggiolai, …), nel secondo, a cura di Simone Tormen, sono state affrontate le molteplici discriminazioni che gli emigranti italiani hanno subito nei secoli scorsi.

Una mattinata intensa, in cui i ragazzi si sono dimostrati partecipi e attenti. Insomma, anche in estate la storia dell’emigrazione non va in vacanza.

Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress