Brexit. Incontro a Cambridge con il Comites Londra

Brexit. Incontro il 10 maggio a Cambridge con il Comites Londra. In programma una serata informativa che si svolgerà dalle 18.00 alle 21.00 presso la “Hicks Room” – University Centre, Granta Place.
«Siete tutti invitati a partecipare per avere informazioni più dettagliate e consigli in merito alla Brexit», scrive il Comites nel messaggio alla collettività. «Unitamente alla presentazione delle aggiornate normative, ci sarà la possibilità di porre domande con relative risposte e ulteriori chiarimenti».

Per maggiori informazioni: www.comiteslondra.info

L’Ambasciata d’Italia a Nairobi cerca un console onorario per Mahè

L’Ambasciata d’Italia a Nairobi, competente anche per la Repubblica delle Seychelles, rende nota l’intenzione di procedere alla nomina di un nuovo Console onorario a Mahè, responsabile per tutto l’arcipelago delle Seychelles.
«Il console onorario – spiega l’Ambasciata – sarà chiamato a svolgere primariamente funzioni di assistenza in favore dei cittadini italiani e tutela degli interessi italiani nella giurisdizione di competenza, ovvero l’arcipelago delle Seychelles».
Le manifestazioni di interesse per l’incarico – comprensive di curriculum vitae degli interessati, copia del passaporto, informativa sul trattamento dei dati personali – potranno essere inviate all’indirizzo di posta elettronica dell’Ambasciata ambasciata.nairobi@esteri.it, entro il 30 maggio.

Per ulteriori informazioni: ambnairobi.esteri.it

India. L’Ambasciata lancia un’app per i visti

“VFS Italy” è l’applicazione dell’Ambasciata d’Italia a New Delhi dedicata alle procedure dei visti italiani in India. La novità è disponibile gratuitamente dal 3 aprile.
«Con “VFS Italy” – spiega l’Ambasciata – i richiedenti il visto per l’Italia potranno acquisire tutte le informazioni necessarie per la presentazione della domanda di visto presso i centri VFS in India e Nepal, nonché monitorare in tempo reale lo stato delle domande presentate».
«Con l’app “VFS Italy” – conclude l’Ambasciata – la rete diplomatico-consolare italiana in India dota il pubblico indiano e nepalese di uno strumento tecnologicamente all’avanguardia, personalizzabile e di comunicazione diretta nella gestione delle domande di visto per l’Italia».

Elezioni europee. Precisazioni sulle modalità di voto all’estero

Nessuno alle europee voterà per corrispondenza. Contrariamente a quanto indicato nei giorni scorsi a proposito del voto dei militari impegnati in missioni internazionali all’estero, nessuno che oggi risieda o si trovi per lavoro in un paese extra Ue potrà votare se non tornando in Italia. Le precisazioni arrivano dallo Stato Maggiore della Difesa e dalla Farnesina.
I destinatari della legge sulle elezioni del Parlamento europeo «sono esclusivamente i cittadini che si trovano nell’ambito dell’Ue. Rimangono esclusi – precisa la direttiva dello Stato Maggiore – quanti si trovano nei paesi extracomunitari, per i quali non è normativamente previsto uno strumento di voto come quello per corrispondenza utilizzato per le politiche nazionali».

Il Consolato d’Italia a Barcellona sospende il servizio “Prenota online”

Il Consolato generale d’Italia a Barcellona comunica sul proprio sito di aver temporaneamente sospeso il servizio “Prenota online”. La decisione è stata presa per «ovviare agli inconvenienti più volte segnalati dall’utenza».
«Con il supporto tecnico degli uffici del Ministero in Roma – spiega la sede diplomatica catalana – sono in corso delle modifiche sul sistema di prenotazione per cercare di renderlo più funzionale e più aderente alle necessità dell’utenza. Avendo il sistema per un errore tecnico accettato per la prenotazione il riutilizzo di vecchi codici (anteriori al 2019 e già usati in precedenza), si avvisano i connazionali che in questi giorni si sono prenotati utilizzando questi vecchi codici che l’appuntamento sarà cancellato dal sistema stesso. Fino all’attuazione delle predette modifiche del sistema di prenotazione, tutti i connazionali che hanno presentato richiesta di passaporto saranno quindi contattati per un appuntamento in ordine cronologico di presentazione delle domande e/o secondo comprovata urgenza». A conclusione della propria nota, il Consolato ricorda che «la prenotazione dell’appuntamento è totalmente gratuita e non può avvenire tramite terze parti non autorizzate, tanto meno se richiedono un compenso in denaro».

1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Powered by
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress