Novità sull’iscrizione all’Aire, l’Anagrafe degli italiani residenti all’estero. Le modifiche arrivano con le norme contenute nel cosiddetto “Decreto Brexit”, entrato in vigore il 26 marzo scorso e ora all’esame della Commissione Finanze del Senato. Il decreto stabilisce, fra le altre cose, la decorrenza dell’iscrizione all’Aire dalla data di presentazione della domanda all’ufficio consolare di riferimento. Pertanto, l’iscrizione per le domande presentate prima del 26 marzo 2019, e non ancora perfezionate, avrà decorrenza dal 26 marzo 2019. L’iscrizione per le domande presentate dopo il 26 marzo 2019 avrà decorrenza dalla data di presentazione, purché completa.

1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Powered by
Share This
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress