Spopolamento, emigrazione e r-esistenza in montagna. Attualità e futuro della provincia di Belluno i temi al centro del convegno “La montagna che R-Esiste”, organizzato in collaborazione tra Associazione Bellunesi nel Mondo, Liceo “Dal Piaz” di Feltre e Isbrec. Un trittico di appuntamenti tra Pedavena (l’11 aprile), Belluno (il 12 aprile) e Agordo (15 aprile) nell’ambito del progetto Visioni fuori-luogo, bando a cui partecipa il “Dal Piaz”. Una sezione del Piano Nazionale Cinema per la Scuola che vedrà gli studenti feltrini impegnati nella realizzazione di un docufilm sulla montagna bellunese. Una serie di ritratti e storie per raccontare il nostro territorio – periferia Nord del Veneto – attraverso quanti, oggi come ieri, vi esistono e r-esistono. Ciascuno dei tre appuntamenti si è strutturato con gli interventi di Diego Cason, che ha analizzato il quadro socio-demografico del bellunese; di Marco Crepaz, che ha illustrato i più recenti dati Aire (Anagrafe degli italiani residenti all’estero); di Simone Tormen, che ha presentato una ricerca storica sulle malghe del Col Visentin; e della professoressa Rosa Cavallari, che ha esposto il progetto Visioni fuori-luogo. Spazio anche alle video-testimonianze di due giovani bellunesi all’estero: Luca Urpi e Lorenzo Fascina, entrambi in Svizzera, e al racconto di Marco Vuerich, giovane imprenditore bellunese che ha deciso di mettersi in gioco per con un’attività agricola e provare a rimanere a Belluno.

1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Powered by
Share This
Design by Alfred Team | Made with ♥ in WordPress